Caracausi (Idv): “Capodanno, annullare bando in autotutela”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Ho partecipato alla conferenza stampa indetta dagli artisti e dalle maestranze che hanno protestato per l'esclusione dal Capodanno - dice il consigliere comunale Idv di Palermo Paolo Caracausi - ritengo che le rimostranze fatte siano condivisibili e che l'assessore debba prendere i dovuti provvedimenti per evitare ricorsi. La denuncia presentata dalla Toba Service è grave e non se ne può non tenere conto. Se l'artista Tony Colombo aveva un rapporto esclusivo con la Toba Service, non può cantare per altri che a mio parere andrebbero esclusi dall'assegnazione. In autotutela si potrebbe annullare il bando di Capodanno e fare esibire gruppi locali che risultino assegnatari degli spettacoli di Natale, per i quali anche in questo caso risultano anomalie, in particolare per una dichiarazione di notorietà per la quale sono stati esclusi alcuni gruppi malgrado il modello sia stato dato loro dagli stessi uffici dell'assessorato alla Cultura. Come sempre Palermo in queste occasioni scontenta tutti”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento