Cronaca

Restituita la scorta a Capitano Ultimo, l'uomo che arrestò Riina

Lo ha deciso il Tar del Lazio. Così il suo avvocato difensore: "La revoca della misura di protezione personale era stata frettolosa e non motivata in modo approfondito ed ha esposto il colonnello Sergio De Caprio a gravi rischi"

Dopo una lunga battaglia è stata restituita la scorta al 'Capitano Ultimo', Sergio De Caprio. La notizia è stata commentata così dal suo difensore, l'avvocato Antonino Galletti. "Siamo orgogliosi del fatto che il Tar del Lazio abbia accolto la nostra tesi difensiva - sottolinea il legale - secondo i giudici, infatti, la decisione della revoca della misura di protezione personale avrebbe dovuto essere adottata sulla base di una valutazione approfondita e specifica in ordine alla situazione di rischio in cui versa tuttora Ultimo".

Sergio De Caprio, noto all'opinione pubblica come Capitano Ultimo, è l'uomo che nel 1993 arrestò il boss Totò Riina. Negli scorsi mesi - quando gli era stata tolta la scorsa - sui social era stata sollevata la polemica anche grazie a Rita Dalla Chiesa che in maniera provocatoria aveva domandato: "Perché Saviano sì e lui no?". 

"La revoca della misura di protezione personale è stata frettolosa e non motivata in modo approfondito ed ha esposto il colonnello Sergio De Caprio a gravi rischi - ha sottolineato il legale Galletti - che fortunatamente i magistrati amministrativi hanno scongiurato prima in sede cautelare con l'ordinanza di sospensiva ed ora definitivamente nel merito con la sentenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restituita la scorta a Capitano Ultimo, l'uomo che arrestò Riina

PalermoToday è in caricamento