Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Capaci

Capaci, ruba batterie da un ripetitore telefonico: la polizia lo arresta grazie al Gps

In azione gli agenti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico dopo una segnalazione diramata dalla sala operativa

E' stato arrestato perché avrebbe rubato quattro batterie di alimentazione al ripetitore di un noto gestore di telefonia mobile. E' successo a Capaci dove un giovane è finito in manette per "tentato furto aggravato". In azione i poliziotti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. "L’arresto - dicono dalla questura - è maturato nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio. I poliziotti in moto sono intervenuti a seguito di una segnalazione diramata dalla sala operativa del gestore in merito a un furto di batterie appena messo a segno nei pressi degli impianti di un loro ripetitore telefonico".

I poliziotti, grazie all’ausilio del sistema di localizzazione satellitare installato sulle batterie e alle costanti posizioni monitorate dalla locale sala operativa, hanno intercettato in via Cala un’auto sospetta per il grosso carico che l’uomo trasportava sul vano bagagli. Appena ha notato gli agenti il conducente ha effettuato una rapida manovra nel tentativo di eludere il controllo, motivo per cui i poliziotti hanno deciso di vederci chiaro. 

"Durante le fasi di accertamento - dicono dalla questura - il giovane mostrando una palese sofferenza ha riferito di essere un operaio specializzato in telecomunicazioni e, nella circostanza, avrebbe ammesso di aver asportato, poco prima a Capaci, 4 batterie da un sito di un noto gestore, da lui conosciuto per motivi di lavoro e di esserci riuscito con molta facilità in quanto per ragioni di lavoro, detentore delle chiavi di accesso alla cabina dove le batterie erano riposte".

I poliziotti, nel corso dell’accertamento, hanno rinvenuto all’interno dell’auto arnesi usati presumibilmente per smontare le batterie oggetto di furto e che pertanto sono state poste sotto sequestro. Le batterie sono state, invece, riconsegnate al proprietario. Alla luce dei fatti emersi, il giovane è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con il rito della direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capaci, ruba batterie da un ripetitore telefonico: la polizia lo arresta grazie al Gps
PalermoToday è in caricamento