Cronaca

Black out in diverse zone della città, colpo di coda dei Maya?

Da via Notarbartolo a viale Regione, dalla Fiera a via Basile: alcuni quartieri sono rimasti completamente al buio per alcuni secondi. C'è chi ha temuto si trattasse della "cintura fotonica". L'Enel: "Un problema sulla rete dell'alta tensione"

Nulla di paragonabile con le profezie catastrofiche e distruttive dei Maya, ma alla fine qualcosa di “insolito” il 21 dicembre 2012 c’è stato sul serio. Poco dopo le 17, diverse zone di Palermo sono rimaste completamente al buio per una manciata di secondi. I black out sono stati segnalati nelle zone di via Ernesto Basile, via Notarbartolo, via Dante, via Sampolo, via Leonardo da Vinci lato monte, in viale Regione siciliana e viale Strasburgo. Il centralino dei vigili del fuoco è stato tempestato da decine di telefonate.

In molti avranno temuto fosse colpa della famosa "cintura fotonica". Secondo una delle tante ipotesi apocalittiche infatti la Terra il 21 dicembre avrebbe dovuto transitare in uno spazio denominato appunto "cintura fotonica". Passaggio che avrebbe potuto portare a 3 giorni di black out o, secondo i più radicali credenti e ferventi del cataclisma atomico, addirittura ad un'inversione dei campi magnetici.

PROBLEMA "TECNICO". Invece la spiegazione è molto più semplice. Dall'Enel fanno sapere che si è trattato di un problema sulla rete dell'alta tensione. Le microinterruzioni di corrente elettrica sono state dovute alle manovre dei tecnici di Enel e Terna, prontamente intervenuti per consentire il ripristino della rete. La situazione è tornata alla normalità nel giro di pochi minuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Black out in diverse zone della città, colpo di coda dei Maya?

PalermoToday è in caricamento