menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corso Alberto Amedeo (foto Google)

Corso Alberto Amedeo (foto Google)

Vagava chiamando "mamma", bimbo di 3 anni trovato nella notte in corso Amedeo

A segnalare la presenza in strada del bambino alcuni residenti. La madre avrebbe riferito ai carabinieri di essersi accorta della scomparsa del figlio nella prima mattinata. Una versione al vaglio degli investigatori

Vagava da solo nel cuore della notte, ad appena 3 anni, ed è stato rintracciato mentre gridava: "Mamma! Mamma!". A trovarlo in strada, dopo diverse segnalazioni, è stata una pattuglia dei carabinieri di passaggio in corso Alberto Amedeo. Il piccolo è riuscito a riferire ai militari il proprio nome prima di essere portato all'ospedale dei bambini per accertamenti. Le sue condizioni sono buone, ma resta da chiarire come abbia fatto ad uscire da casa senza che nessuno se ne accorgesse.

"E' passato sotto casa mia in via D'Ossuna - racconta una donna a PalermoToday - e non capivamo cosa ci facesse a quell'ora da solo in strada. Aveva il pigiama e diceva solo 'mamma'". Quell'insolito passaggio alle tre della notte è stato notato anche da altri residenti rimasti attoniti di fronte alla scena e preoccupati per ciò che gli sarebbe potuto succedere.

La madre, una ragazza di 27 anni, è stata ascoltata dagli investigatori ai quali ha raccontato di essersi svegliata questa mattina e di non aver visto il piccolo nel suo letto. Non avrebbe sentito alcun rumore, neanche quello della porta d’ingresso. Quindi ha telefonato al 112 per denunciare l’accaduto, ma i carabinieri l'hanno rassicurata spiegando che il bambino stava bene e si trovava in ospedale. I militari indagano per verificare l’attendibilità del suo racconto e per chiarire la dinamica dei fatti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento