Bagheria, online l'avviso per la manifestazione di interesse per l'iniziativa "Cinema in villa"

L'amministrazione comunale punta alla realizzazione di eventi cinematografici negli spazi aperti di Villa Cutò e Vlla San Cataldo, nel periodo che va da giugno a settembre 2020

E' stato pubblicato all'albo pretorio online del Comune di Bagheria l'avviso per la manifestazione di interesse da parte dei gestori delle sale cinematografiche presenti nel territorio comunale per presentare proposte per l’iniziativa Cinema in Villa. L'amministrazione comunale punta alla realizzazione di eventi cinematografici negli spazi aperti di Villa Cutò e Vlla San Cataldo, nel periodo che va da giugno a settembre 2020. 

"I soggetti interessati - spiegano dal Comune - sono invitati a presentare domanda di partecipazione riportante la seguente dicitura ”Manifestazione di interesse per la presentazione di proposte per la realizzazione di enti cinematografici negli spazi aperti di Palazzo Cutò e Villa San Cataldo per il periodo giugno – settembre 2020”. La domanda  dovrà pervenire entro le ore 13 del giorno 30 giugno 2020, presso l’Ufficio del Protocollo generale di corso Umberto I 165, o tramite pec al seguente indirizzo: protocollobagheria@pstecert.it. Alla domanda dovranno essere allegati la dichiarazione di adesione alla iniziativa “Cinema in Villa”; la descrizione della manifestazione con allegata proposta di calendario e il numero massimo previsto di partecipanti per ogni evento; la specifica espressione del consenso al trattamento dei dati personali di cui al D. Lgs 196/2003 e s.m.i. Il Coronavirus, nel coinvolgere interi settori produttivi, ha dato un duro colpo a quello cinematografico tanto da fare riprendere l’idea di godere dell’arte cinematografica direttamente dall’esterno, in ambienti aperti che consentano, da un lato, di contenere il numero dei partecipanti autorizzati ad intervenire allo spettacolo cinematografico, in rapporto proporzionale con gli spazi dedicati (con posti a sedere preassegnati e distanziati), tenuto conto della distanza interpersonale non inferiore ad un metro tra ogni soggetto e, dall’altro, di rispettare e fare rispettare l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale - si legge nella determinazione che approva l'avviso di manifestazione di interesse".

"Bisogna tornare al cinema, ma in sicurezza - ha affermato il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli - anche il settore cinematografico, ha subito una grave crisi economica per gli eventi della pandemia,  così abbiamo pensato a questa iniziativa del cinema all'aperto, mettendo a disposizione dei  gestori cinematografici gli spazi esterni di villa Cutò ed il giardino di villa San Cataldo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proporre spettacoli all'aperto è un'occasione di promozione e di potenziamento turistico, commerciale, artigianale, culturale e, soprattutto economico, del territorio bagherese - dice l'assessore allo Spettacolo Maurizio Lo Galbo - il  fine è quello di favorire la partecipazione, il coinvolgimento e la socializzazione della comunità bagherese e non solo; inoltre sostenere i lavoratori del settore cinematografico, tenuto conto dell'importante danno economico subito durante il lungo periodo di lockdown".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Covid a Palermo, medico si sfoga: "Macché complotto, tante richieste di ricovero e reparto pieno"

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Trovato morto il sub disperso a Terrasini, cadavere recuperato sott'acqua

  • Il malore del figlio e la disperazione dei genitori, poliziotti "volano" nel traffico per salvare un giovane

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento