rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Politeama / Via Principe di Villafranca

Politeama, prova a scippare un anziano avvocato ma lui reagisce e lo fa arrestare

In manette un uomo di 39 anni che avrebbe sorpreso alle spalle il professionista mentre rientrava a casa con la moglie. Dopo una breve colluttazione, il bandito si è allontanato a piedi: quando è tornato indietro per recuperare il motorino è stato bloccato

Ha provato a rapinare un avvocato che, nonostante avesse il doppio della sua età, è riuscito tra spintoni e urla a metterlo in fuga. E come se non bastasse avrebbe commesso un altro errore: lasciare il proprio scooter vicino alla "scena del crimine". La polizia ha arrestato ieri in via Principe di Villafranca, nella zona del Politeama, un 39enne accusato di rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

A lanciare l’allarme è stato un residente, che ieri pomeriggio ha assistito alla fasi finali della colluttazione in cui ad avere la peggio è stato il bandito. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’avvocato stava rientrando a casa in compagnia della moglie e aveva appena inserito la chiave nella toppa del portone quando un uomo lo ha sorpreso alle spalle e lo ha aggredito puntando alla sua collana d'oro.

Durante il parapiglia lo scippatore avrebbe però avuto la peggio e, temendo l’arrivo delle volanti, avrebbe preferito abbandonare il piano e fuggire a piedi. Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della questura, intervenuti sul posto, hanno raccolto una descrizione sommaria del responsabile e altri dettagli utili per risalire alla sua identità. Fondamentale poi è stata l’analisi delle immagini riprese da alcuni sistemi di videosorveglianza.

Poco dopo l'accaduto lo scippatore, nella speranza di non essere notato, sarebbe tornato in via Principe di Villafranca per recuperare il suo scooter, un vecchio ciclomotore lasciato a poche decine di metri dall’abitazione dell’avvocato. A quel punto i poliziotti, trovando delle analogie tra il proprietario del mezzo e il rapinatore immortalato dalle telecamere, sono intervenuti fermando il 39enne che ha cercato di guadagnare la fuga strattonando gli agenti.

Sul posto è intervenuto anche il personale della Scientifica che ha eseguito i rilievi repertando alcune tracce di sangue individuate proprio nel punto in cui era avvenuta la colluttazione. Dopo le formalità di rito il giudice ha convalidato l’arresto disponendo che il 39enne, in attesa del processo, venisse accompagnato e rinchiuso in una cella del carcere Pagliarelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politeama, prova a scippare un anziano avvocato ma lui reagisce e lo fa arrestare

PalermoToday è in caricamento