Noce, diciottenne sorpreso a spacciare hashish: arrestato

I poliziotti di passaggio in via Giuseppe Crispi hanno visto un giovane durante lo scambio droga-contanti con un uomo. Sequestrati circa 10 grammi di sostanza stupefacente

Via Giuseppe Crispi (foto Google street view)

Diciottenne sorpreso a vendere hashish in mezzo alla strada di domenica mattina. La polizia ha arrestato alla Noce il giovane A.M. con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico lo hanno visto in via Giuseppe Crispi durante lo scambio droga-contanti e hanno bloccato immediatamente sia il ragazzo sia l’acquirente.

Durante un controllo più approfondito i poliziotti hanno trovato all’angolo, vicino a un tombino a pochi passi dal diciottenne, altra sostanza stupefacente che apparentemente era stata confezionata allo stesso modo. Complessivamente sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro poco meno di dieci grammi di hashish che sono stati inviati al laboratorio per le analisi di rito sul principio attivo della sostanza.

Il diciottenne è stato quindi arrestato e portato nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima direttissima al termine della quale il giudice per le indagini preliminari ha deciso di convalidare l'arresto. L'acquirente, un uomo di circa 40 anni, è stato segnalato in Prefettura come consumatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento