rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Partinico

Chiedono denaro per restituire l'auto: arrestati madre e figlio a Partinico

Dopo essersi fatti prestare la macchina i due avrebbero chiesto 100 euro ad un giovane per averla indietro. Ma all'appuntamento si sono presentati anche i carabinieri, rimasti appostati sino all'arresto in flagranza di reato

Si fanno prestare l'automobile, ma per restituirla al legittimo proprietario vogliono dei contanti. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato i palermitani P.I. (56 anni) e A.M. (24), madre e figlio entrambi residenti a Partinico, responsabili del reato di estorsione. La vittima del "cavallo di ritorno", però, si è presentato all'appuntamento per ritirare la propria Lancia Y in compagnia dei militari.

Un giovane partinicese ha raccontato ai carabinieri di aver dovuto prestare la propria autovettura, dietro le insistenti richieste dei due. Ma subito dopo sarebbe anche arrivata la richiesta di denaro: "100 euro se rivuoi indietro la macchina". Ma il giovane, stanco delle continue minacce ricevute, ha retto il gioco prima di andare a sporgere denuncia al comando locale.

Dopo aver ricostruita la dinamica i militari hanno predisposto un appostamento nel luogo dell'appuntamento, attendendo sino all'orario concordato. A quel punto sono arrivati i due estorsori che, per riscuotere la somma, hanno aggredito con atteggiamento violento e minaccioso il giovane, pretendendo del denaro per la restituzione. Ma il tutto è avvenuto sotto gli occhi dei militari, che hanno fermato ed arrestato madre e figlio (in basso la foto della donna).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono denaro per restituire l'auto: arrestati madre e figlio a Partinico

PalermoToday è in caricamento