Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Albergheria, fa un buco nel muro e ruba la luce: arrestato romeno

Blitz della polizia in un appartamento, in manette un uomo di 42 anni. E' ritenuto responsabile del reato di furto di energia elettrica (danno di 8 mila euro all'Enel). E' stato anche denunciato per ricettazione: in casa nascondeva bici e telefonini di dubbia provenienza

Con un buco nel muro si era allacciato abusivamente rubando così la luce. La polizia all'Albergheria ha scoperto e arrestato Valter Bonculescu, romeno di 42 anni. E' ritenuto responsabile del reato di furto di energia elettrica. L'uomo è stato inoltre denunciato per il reato di ricettazione. L'operazione è scattata nell’ambito dei sempre più stringenti controlli disposti dal Questore per contrastare i furti di energia elettrica. Il blitz dei poliziotti all'Albergheria si è materializzato alle 12.30 di ieri. In azione gli agenti del commissariato Oreto-Stazione che insieme ai tecnici dell'Enel hanno controllato un appartamento al primo piano di via Trappetazzo, nei pressi di piazza Porta Sant'Agata.

"I poliziotti - spiegano dalla questura - sono entrati in casa e hanno chiesto dove si trovasse il contatore Enel. Bonculescu in un primo momento ha provato a sostenere che i locali non erano serviti da energia elettrica, salvo ritrattare pochi istanti dopo quando gli agenti hanno notato che alcuni elettrodomestici, frigorifero e freezer, erano funzionanti. I poliziotti hanno poi individuato, in una delle camere da letto, un cavo elettrico che attraverso un foro nel muro da un interruttore salvavita, usciva fuori in strada andandosi a collegare alla rete pubblica. Questo collegamento, peraltro pericoloso, è stato confezionato sfilacciando la guaina di protezione dei cavi e poi sigillandoli in maniera superficiale con del nastro isolante". Davanti all’evidenza dei fatti Bonculescu ha quindi ammesso le proprie responsabilità in merito all’allaccio abusivo, rivelando di averlo realizzato da circa un anno.

L’impianto abusivo è stato pertanto dismesso e messo in sicurezza dal personale Enel che ha stimato i danni in circa 8 mila euro. "I poliziotti - hanno aggiunto dalla questura - durante le operazioni hanno notato la presenza, alquanto sospetta, di numerosi elettrodomestici, oltre a svariati telefonini e una bici nascosta all’interno in una delle camere da letto, sulla cui provenienza il 42enne rumeno non ha saputo fornire spiegazioni plausibili. Alla luce di quanto emerso Bonculescu è stato arrestato per il reato di furto aggravato di energia elettrica e denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergheria, fa un buco nel muro e ruba la luce: arrestato romeno

PalermoToday è in caricamento