Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità Libertà / Via Duca della Verdura

Cento murales selezionati in giro per il mondo: il ritratto di Falcone di Buglisi l'opera più votata a maggio

Il pubblico di Street Art Cities, piattaforma che promuove l'arte urbana nel mondo, non ha dubbi: è la più bella. L'artista: "Incasso questo riconoscimento internazionale e lo trasformo in carburante per andare avanti"

Il tributo di Andrea Buglisi per Giovanni Falcone, comparso sulla facciata di un palazzo di 11 piani in via Duca della Verdura, è l'opera più votata dal pubblico dell’autorevole piattaforma di settore Street Art Cities la cui missione è promuovere e documentare l'arte urbana nel mondo. L'opera è stata selezionata insieme ad altri 99 murales. E' finita tra i 25 finalisti di maggio e infine ha conquistato il primo posto.

"Sono felicissimo di annunciare che - scrive su Facebook l'autore - ce l’abbiamo fatta. Ringrazio tutti quelli che hanno supportato il mio lavoro con il loro voto e il loro calore e - continua l'artista - coloro che ci hanno creduto fin da quando era solo un bozzetto su un foglio di carta. Incasso questo riconoscimento internazionale e lo trasformo in carburante - conclude Buglisi - per andare avanti. Siete fantastici!".

Ogni mese Street Art Cities seleziona i migliori lavori e attraverso una serie di sondaggi su Instagram il suo pubblico sceglie i suoi preferiti. Il ritratto del giudice che veglia sull'aula bunker, del carcere Ucciardone, ha sbaragliato la concorrenza. L'opera è parte di un dittico intitolato "La porta dei giganti" che a luglio sarà completato con il ritratto del giudice Paolo Borsellino su un'altra facciata di 8 piani sita in via Sampolo e fa parte del progetto di design sociale “Spazi Capaci/Comunità Capaci” curato da Alessandro De Lisi, che la Fondazione Falcone e il ministero dell’Istruzione hanno prodotto per il 29esimo anniversario della strage di Capaci costata la vita al giudice Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo. 

"Questo riconoscimento - commentano dalla Fondazione Falcone - è la conferma che una buona idea senza un progetto resta sola: forza Andrea Buglisi! Complimenti al curatore Alessandro de Lisi e W la Fondazione Falcone. Noi andiamo avanti!". Il murale e il progetto avevano già catturato l'attenzione di riviste internazionali: a fine maggio sono finita sul prestigioso The Art Newspaper.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento murales selezionati in giro per il mondo: il ritratto di Falcone di Buglisi l'opera più votata a maggio

PalermoToday è in caricamento