Un cuore spezzato ma ricucito: la nuova fontana sul lungomare di Terrasini

Ideata dall'assessore Vincenzo Cusumano, l'opera è stata realizzata dall'artigiano Salvatore Trionfo grazie al contributo della ditta Artigrafiche Abbate. Il sindaco Maniaci: "Sarà fonte di attrazione per turisti e visitatori"

Un cuore spezzato ma ricucito e dunque capace ancora di donare amore. La nuova installazione, inaugurata domenica scorsa in piazzale del Mediterraneo, sul lungomare di Terrasini, dal sindaco Giosuè Maniaci è un'enorme fontana in cui l'acqua sgorga dalla freccia e zampilla nella vasca. Ideata dall'assessore Vincenzo Cusumano, l'opera è stata realizzata dall'artigiano Salvatore Trionfo grazie al contributo della ditta Artigrafiche Abbate.

"Un'ulteriore installazione - afferma il primo cittadino - che va a valorizzare il nostro lungomare e che sarà fonte di attrazione per turisti e visitatori". Da quanto si è insediata l'amministrazione guidata da Maniaci ha trasformato il lungomare in un museo a cielo aperto: la prima installazione a fare la sua comparsa è stata la scritta "Love", poi è arrivato "Sigillo" e, infine, solo tre mesi fa sono arrivate le panchine letterarie

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento