rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Tribunali-Castellammare

"Fai la differenza, ferma la violenza": l'unione italiana ciechi e ipovedenti contro la violenza sulle donne

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Anche la sezione territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Palermo, tramite il gruppo di lavoro Pari Opportunità della Presidenza Nazionale, partecipa alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con il Flash Mob “Fai la differenza: ferma la violenza”. La manifestazione, che vedrà la partecipazione di giovani e donne non vedenti e ipovedenti e varie figure professionali ed istituzionali, si svolgerà giovedì 25 novembre dalle 10.30 alle 12.30 presso la scalinata di accesso alla fontana di Piazza Pretoria, detta anche piazza della Vergogna, dove si trova Palazzo delle Aquile, sede di rappresentanza del Comune di Palermo. 

Durante l’evento, iniziative musicali e testimonianze. Saranno consegnate, inoltre, delle pergamene, con una poesia sulla donna riprodotta in carattere a stampa e in Braille realizzate dalla Stamperia Regionale di Catania, ai rappresentanti delle istituzioni e agli ospiti presenti. Il momento farà parte di una rete di eventi flash mob che sarà ripreso e diffuso in diretta streaming.
“Prendere parte a questa giornata dedicata all'uguaglianza di genere e all'emancipazione delle donne - dichiara il presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti di Palermo - è per noi motivo di orgoglio e gioia oltre che un importantissimo strumento di promozione di una cultura dei diritti e loro tutela, di sviluppo sociale, di sensibilizzazione ma anche di lotta contro una delle più devastanti violazioni dei diritti umani. Se al genere si unisce anche una componente di maggior fragilità, come può essere quella della disabilità, lo scenario diventa anche peggiore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fai la differenza, ferma la violenza": l'unione italiana ciechi e ipovedenti contro la violenza sulle donne

PalermoToday è in caricamento