Borgo Molara si riavvicina, il Comune: "Riattiveremo la linea bus"

Dopo i disagi registrati nelle ultime settimane a seguito del nuovo piano del trasporto pubblico che ha tagliato decine di linee, l'Amministrazione ha effettuato un sopralluogo con Amat e Regione: "Presto ordinanza e segnaletica"

(foto archivio)

Passo indietro del Comune che tenta di “accorciare” nuovamente le distanze con i bus per le zone di Borgo Molara, Aquino e Olio di Lino. "Dopo che gli uffici della Regione hanno deciso la sospensione della linea Amat che raggiungeva Borgo Molara per motivi di sicurezza - spiegano dall’Amministrazione comunale - con l’Amat ci siamo adoperati per individuare il più velocemente possibile il percorso e le soluzioni tecniche che ovviassero ai rilievi sollevati dalla Regione". La nuova riorganizzazione delle linee autobus, studiata dal Comune e dall'azienda partecipata, sembrerebbe ancora avere bisogno di alcuni correttivi per evitare che le periferie restino isolate.

Dopo un sopralluogo congiunto Comune-Amat-Regione sarebbe stata individuata la soluzione: "Nelle prossime ore si procederà - aggiungono dal Comune - all’emissione di una ordinanza, all’installazione della relativa segnaletica e alla acquisizione delle necessarie autorizzazioni formali dell’assessorato regionale e per tanto sarà ripristinata una linea bus che permetterà di raggiungere le tre zone. Questo unito allo specifico servizio di Scuolabus, potenziato in questi giorni, permetterà di risolvere le criticità che sono state riscontrate ultimamente".

LEGGI ANCHE: SERVIZIO DI SCUOLA BUS CON 13 NUOVI VEICOLI

Alla soddisfazione del sindaco Leoluca Orlando, che ha sottolineato l’impegno per garantire ai cittadini servizi efficienti di fare in modo che le borgate siano facilmente raggiungibili, si contrappone il (parziale) disappunto del presidente della quarta circoscrizione Silvio Moncada su un problema non risolto: "La soluzione prospettata, dopo la nostra battaglia e le mille firme fin qui raccolte, a malincuore ci soddisfa solo in parte". Alla base del malcontento una "fetta" di quel territorio che, secondo l'attuale previsione, resterebbe comunque scoperta.

"Questa ipotesi – aggiunge Moncada - non contempla infatti il collegamento di Borgo Molara con la parte alta di corso Calatafimi (via Paruta). In questo modo continua il disagio di centinaia di studenti delle scuole medie e superiori quali Rutelli, Vittorio Emanuele, Cavour, Enea Rossi. Il servizio scuolabus a cui fa riferimento il Comune è già attivo da molti anni, ma ovviamente riguarda gli alunni di scuole medie inferiori. Chiediamo con forza il ripristino della linea 906 o che il Comune istituisca un servizio scuolabus anche per i ragazzi più grandi. Ma non sono solo gli studenti a subire le conseguenze del nuovo provvedimento. La linea era utilizzata anche per le normali azioni quotidiane di cittadini della borgata".

LEGGI ANCHE: EX SINDACO JUNIOR A ORLANDO: "2 ORE PER ANDARE A SCUOLA"

Per Moncada restano dunque irrisolti i problemi relativi ad altre linee soppresse, come la 923 che collegava Boccadifalco a Baida. "Rimane confermato il consiglio straordinario di venerdì 15 - conclude il presidente della Quarta - nel quale, insieme ai cittadini, proporremo ancora una volta all'amministrazione comunale e all'Amat soluzioni definitive". Un'altra nota positiva arriva dal consigliere comunale dell’Idv Paolo Caracausi: "Prendo atto con soddisfazione della notizia che la linea verrà presto riattivata. I cittadini hanno diritto ad avere servizi efficienti a fronte delle tasse, di per sé salate, che già pagano. Non era più tollerabile che queste borgate continuassero d essere isolate. Palermo è una ed una sola, non ci possono essere cittadini di serie A e di serie B".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento