rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Sport

Mille chilometri in canoa da Palermo fino a Roma: premiato

Undicesima edizione di Palermorema a Mondello: hanno partecipato oltre 130 appassionati provenienti da ogni parte di Italia e non solo

Grande giornata di sport ieri a Mondello, dove si è svolta l'undicesima edizione di Palermorema. La manifestazione ha radunato oltre 130 appassionati degli sport remieri provenienti da ogni parte di Italia e non solo. La bella giornata ha favorito una grande affluenza di partecipanti alla vogalonga non competitiva di 15 chilometri, che ha avuto tra i suoi partecipanti gli olimpionici Manfredi Rizza e Carlo Tacchini entrambi finalisti alle recenti Olimpiadi di Rio rispettivamnte nel K1 200mt e C1 1000mt.

Nelle gare dei Surfski – la disciplina della canoa da onda – si sono messi in evidenza alcuni giovani atleti palermitani nel giro della nazionale italiana di canoa come Andrea Schera – che ha fatto registrare il miglior tempo assoluto di 1h11m00s –  Andrea Di Liberto e Agnese Celestino – tutti della  Canottieri Trinacria – e Giuliana Di Bartolo del Circolo Nautico Palermo. Il miglior tempo tra le donne lo ha fatto registrare Francisca Laia (1h22m15s)  atleta portoghese che ha partecipato alle recenti olimpiadi di Rio che si allena attualmente a Palermo con il Circolo Nautico Palermo.

La discliplina del’outrigger (la canoa polinesiana on il bilanciere) ha visto la partecipazione di Giuseppe Di Lelio, paratleta che ha di recente vinto la medaglia di bronzo ai campionati europeri di paracanoa a Mosca, mentre il miglior tempo lo ha fatto registrare Giordano Bruno Capparella dello Sportig Club Sabazia con 1h20m35s.

Per il canottaggio si sono svolte le competizioni di canottaggio costiero (coastal rowing) nelle specialità del quattro e del due di coppia. Quest’ultima gara era valida per l’assegnazione del Memorial Carlo Ruvolo, il giovane canottiere morto prematuramente due anni fa. Il Presidente del Club Lauria, Andrea Vitale, ha annunciato che la sede di allenamento del club al porto di Palermo sarà intitolata presto al giovane Carlo. La gara è stata vinta dal Telimar con Alessandra Carramusa e Andrea Ruvolo, quest’ultimo fratello di minore di Carlo che così ha onorato al meglio la memoria del fratello scomparso.

Nella gara del 4x ha prevalso la Canottieri Palermo – con Gaetano Macaluso, Angelo D’Amico, Dario Duca, Irma Cattarinich e Daria Balducci (tim) – sulla Canottieri Trinacria nel cui equipaggio c’era l’intera famiglia Zangla con il papa Daniele, la mamma Monica e i figli Matteo e Sofia. 

Durante la premiazione è stato dato un riconoscimento anche a Giorgia Lo Bue della Canottieri Palermo che quest’anno ha vinto il suo quarto titolo mondiale nel quattro di coppia pesi leggeri femminile. Infine il Comitato Regionale della FICK nella persona del presidente Ottavio Gueli  ha voluto dare un riconoscimento a Vincenzo Varia autore nella scorsa estate di una insolita impresa sportiva che lo ha visto percorrere oltre 1000 chilometri in kayak da Palermo fino a Roma in completa autonomia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mille chilometri in canoa da Palermo fino a Roma: premiato

PalermoToday è in caricamento