menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zamparini, addio tra 2 mesi: "Ma Palermo mi abbraccerà anche se andremo in B"

Stavolta il presidente sembra fare sul serio: "Gli investitori stranieri scappano perché qui non esistono tempi"

Stavolta sembra fare sul serio. Maurizio Zamparini al passo d'addio dal Palermo. Lo conferma a margine dell'assemblea di lega a Milano. "Ho ancora due mesi di calcio italiano, poi lascio. Sarei felice se il club lo prendessero i palermitani, gli investitori stranieri scappano perché qui non esistono tempi e certezze" le parole del numero uno del Palermo. "E' un'annata no con tutti i casini che sono successi. Una volta esoneravo io gli allenatori, adesso vanno via loro. Ma con Novellino ne usciremo anche se con i pareggi non ci salviamo, dobbiamo andare su tutti i campi per vincere a parte che allo Juventus Stadium".

Secondo Zamparini i problemi a Palermo sono soltanto con 50 persone. "E' uno spicchio, non e' Palermo. La vera Palermo mi abbraccerebbe anche se dovessimo retrocedere. L'anno prossimo sicuramente non farò il presidente. Ho 75 anni ed altre cose da fare. Oggi è una delle mie ultime riunioni in Lega. Ho fatto il Don Chisciotte per una vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento