rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Sport

Delio Rossi: "A Palermo solo proclami e chiacchiere, è mancata la società"

L'allenatore romagnolo a FoggiaToday: "Sapevo che ci fossero problemi derivanti dai tre anni precedenti, ma non mi aspettavo una fine del genere. Avrei vinto i playoff"

"A Palermo mi sono messo a disposizione senza pensare ai soldi o ai programmi, se certe squadre ti chiamano è perché sono in difficoltà, pertanto o non ci vai a parlare e declini l'invito, oppure ci parli e in quel momento hai già deciso di accettare". A parlare così è Delio Rossi nel corso di una lunga intervista concessa a FoggiaToday.  

"Se mi aspettavo la mancata iscrizione del Palermo alla serie B? No, affatto - ha detto -. Sapevo che ci fossero problemi derivanti dai tre anni precedenti, ma non mi aspettavo una fine del genere. Sono arrivato nelle ultime tre giornate con l'obiettivo di giocare i playoff e, probabilmente, li avrei anche vinti perché avevo una buona squadra. C'erano tutti i crismi per fare il salto. Poi a pochi giorni dai playoff c'è stata la retrocessione. Poi in Appello la squadra è stata riportata in B, e l'altroieri non si è iscritta al campionato. Ecco, anche in questo caso è mancata la società. Solo proclami e chiacchiere". 

Poi sul futuro: "Io non so fare nient'altro, faccio questo lavoro da 30 anni e penso di aver ottenuto dei discreti risultati. Sarà come quest'anno, chi avrà bisogno mi chiamerà, se troverò le condizioni per estrinsecare le mie capacità accetterò volentieri. Ma sono sereno. Di certo continuerò ad allenare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delio Rossi: "A Palermo solo proclami e chiacchiere, è mancata la società"

PalermoToday è in caricamento