Sport

Palermo, ufficiale l'acquisto del baby portiere Maniero: "Voglio ritagliarmi il mio spazio"

Si mostra entusiasta l'estremo difensore alla sua prima esperienza in serie B: "Palermo è per me una grandissima opportunità, non ho esitato un secondo". Il 22enne arriva dopo le esperienze a Padova, Pordenone, Crotone, Mantova e nelle giovanili dell'Inter

Luca Maniero (foto Tuttocalciatori.net)

Incredulo ed emozionato come un bambino. E’ sbarcato così a Palermo nella giornata di ieri il nuovo estremo difensore del club rosanero, il 22enne Luca Maniero. Il baby portiere, dopo le esperienze a Padova, Pordenone, Crotone, Mantova e nelle giovanili dell'Inter, potrà cercare di fare il salto di qualità provando a crescere insieme al giovane ma talentuoso Josip Posavec e all'esperto Alberto Pomini. Maniero sarà il terzo portiere del club rosanero. Per lui prima esperienza in serie B.

"Quando ho saputo dell'interessamento dei rosanero - ha detto Maniero appena atterrato in città - non ci ho pensato un secondo. Questa chiamata che mi ha colto all'improvviso. L'ho accettata al volo perché Palermo è una grandissima piazza, per me non può che essere una grandissima opportunità. Sono consapevole del fatto che a Palermo ci sono portieri più bravi e più esperti di me, ma conosco le mie qualità e voglio dimostrarle cercando di ritagliarmi uno spazio. Se sarò chiamato in causa cercherò di dare il massimo e farò di tutto perchè ciò avvenga”.

Maniero ha poi voluto parlare dei suoi nuovo compagni di reparto. Dal talento ancora inesploso di Posavec all'esperienza del veterano Pomini. "Posavec - confessa Maniero - l'ho seguito molto l'anno scorso. Per me è un bravo portiere ed essendo giovane come me avrà bisogno di fare esperienza, mentre per Pomini parla la carriera. Ha giocato tanto a Sassuolo, è esperto e avrà tanto da insegnarci. Avrà anche lui voglia di ritagliarsi il suo spazio quindi cercheremo tutti e tre di alzare l'asticella per garantire la maggior sicurezza possibile".

Dai portieri ai difensori. Il destino ha voluto fare incontrare nuovamente Maniero, Cionek e Rispoli che hanno condiviso la stagione 2012-2013 al Padova. "Quello fu il mio primo anno in prima squadra. Cionek e Rispoli sono due grandissime persone, non le ho ancora sentite ma sono contento di rivederli e sono sicuro che mi daranno una mano per ambientarmi nel minor tempo possibile". 

Non soltanto Cionek e Rispoli, ma anche Bruno Tedino. Maniero infatti conosceva anche l'attuale tecnico del club rosanero. "Conoscevo il mister già dai tempi della Nazionale under 17 e 18. A mio avviso il Pordenone era la squadra del nostro girone che giocava meglio a calcio e penso sia un grandissimo allenatore. Sono sicuro che farà benissimo qui a Palermo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, ufficiale l'acquisto del baby portiere Maniero: "Voglio ritagliarmi il mio spazio"

PalermoToday è in caricamento