Calciomercato Palermo, Sagramola a caccia di gol: Sforzini è più che un'idea

Il duo Sagramola-Castagnini è al lavoro per regalare a Pergolizzi un nuovo attaccante da poter alternare o eventualmente affiancare al bomber Ricciardo. Due i nomi oltre all'ex Cluj: si tratta di Cocco e Cacia

Ferdinando Sforzini in azione con il Cluj - foto Ansa

Il Palermo a caccia di gol per la promozione, il solo Ricciardo non può mettersi sul groppone il peso di tutto l’attacco: il duo Castagnini-Sagramola pensa quindi a un rinforzo. I nomi che si fanno sono quelli di Cocco, Sforzini e Cacia. 

Pesa tanto la lista di Sagramola e Castagnini per completare il reparto offensivo. Sia per età che per gol realizzati in carriera: l’equivalente di circa 350 reti in tre. Giocatori esperti che hanno sempre fatto dell’area di rigore la loro seconda casa. A Marsala infatti saranno anche arrivati i primi tre punti della stagione, ma è parso evidente come la rosa di Pergolizzi necessiti ancora di qualche ritocco. I nomi che circolano sono quelli di Ferdinano Sforzini, Andrea Cocco e Daniele Cacia. I primi due svincolati, l’ultimo invece tesserato con il Piacenza, motivo per cui in caso di un eventuale accordo con il Palermo, dopo il 13 settembre, data in cui la lega dilettanti metterà un primo blocco in chiave mercato, il giocatore dovrà prima rescindere il proprio contratto con il club romagnolo. 

Dalla Champions con il Cluj a un’eventuale serie D con il Palermo. Ferdinando Sforzini è in pole position nelle preferenze della società. L’attaccante 34enne ha gravitato per anni sia in Serie A che in Serie B, passando anche per la massima competizione rumena vestendo la maglia del Cluj. Fu Mandorlini a volerlo con sé in Romania aprendogli fra l’altro le porte della Champions League. Due le presenze di Sforzini in Europa. Negli ultimi anni invece il giocatore romano ha militato con una certa continuità in Lega Pro, prima a Pavia e poi a Viterbo, fino ad arrivare in D con l’Avellino, dove l’anno scorso ha totalizzato undici reti in trenta partite.

Non è decisamente da meno Daniele Cacia. Sono i gol infatti a parlare per il giocatore 36enne attualmente tesserato col Piacenza. Cacia è il secondo miglior attaccante della Serie B con all’attivo 136 gol. L’ultima apparizione del bomber calabrese in B risale a tre anni fa, quando con il Cesena riuscì a siglare soltanto tre reti. Breve parentesi a Novara l’anno scorso, prima di accasarsi al Piacenza, dove quest’anno ha già siglato la prima rete della stagione. Cacia rappresenterebbe davvero un gran colpo per il Palermo, ma ad oggi sembrerebbe essere la pista meno accreditata per Sagramola: il giocatore infatti oltre a non essere svincolato, dovrebbe anche decidere scendere di categoria, sapendo fra l’altro di doversi contendere il posto con Ricciardo.

Così alla fine si potrebbe anche virare su Andrea Cocco, attaccante 33enne che si avvicina alla soglia dei cento gol fra i professionisti. Più esperienze in B che in A, dove Cocco è riuscito a giocare soltanto col Cagliari. L’ultima squadra a dare fiducia al bomber sardo è stato il Padova l’anno scorso, tesserandolo in B per soli tre mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento