rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Calcio

Il Villabate trova la prima vittoria a Partinico, Guida: "Partita perfetta, orgoglioso dei miei ragazzi"

I giallorossi passano in vantaggio nel primo tempo grazie al rigore trasformato da D'Ambra, riuscendo a contenere agevolmente il Partinicaudace. Il tecnico: "Ringrazio la società e tutti coloro che ci stanno vicino, bisogna dare spazio ai giovani"

Dopo sette partite arriva la prima vittoria per il Villabate che riesce a espugnare il campo San Salvatore battendo il Partinicaudace in quello che era a tutti gli effetti uno scontro diretto per la salvezza. Il sigillo sulla partita lo ha messo Thomas D’Ambra, che ha trasformato il rigore (cosa che non è riuscita al Partinicaudace al 3’ di gioco) che è valso i tre punti in una gara combattuta nella quale i giallorossi hanno controllato il match riuscendo a portare a casa un risultato pesante. In virtù di questa vittoria il Villabate sale a quattro punti, abbandonando l’ultimo posto e portandosi a tre punti dalla zona tranquillità.

Il tecnico dei giallorossi Giuseppe Guida ha espresso tutta la sua soddisfazione per un risultato fondamentale: “Abbiamo fatto una partita perfetta - afferma a PalermoToday -l’abbiamo preparata bene tutta la settimana. Abbiamo lavorato molto per chiudere le loro linee di passaggio costringendoli a mettere la palla lunga: lì abbiamo vinto la partita. Loro sono una squadra tosta, coriacea, che non molla mai e che fa della cattiveria agonistica il suo pezzo migliore: noi però non abbiamo lesinato forse ribattendo palla su palla. Loro hanno sbagliato un rigore dopo tre minuti. Al 30’ hanno fischiato un rigore a noi dopo una bella azione corale e abbiamo segnato con Thomas D’Ambra. Il loro portiere si è poi superato su un gran tiro di Mazzotta. Nella ripresa siamo stati bravi a gestire non concedendo mai un tiro in porta agli avversari sbagliando per altro due palle gol importante. Oggi finalmente abbiamo raggiunto quella vittoria che i ragazzi meritavano molto prima: sono felice per loro perché è un gruppo che si allena quattro volte a settimana, non molla mai e affronta ogni settimana con il sorriso anche quando perde immeritatamente”.

L’allenatore giallorosso, nell’elogiare i suoi ragazzi e la società. ha poi voluto fare una considerazione sui giovani nel calcio, chiedendo per loro una maggiore attenzione: “Sono felice perché è un nuovo movimento quello dei giovani - prosegue - che spero diventi un’abitudine anche per le società di Promozione. Il futuro sono loro ed il problema è proprio questo: fino a quando non si capisce che bisogna dargli spazio e avere il coraggio di farli giocare il movimento calcistico italiano, non solo siciliano, non crescerà mai. Continuo a sostenerlo da tempo: nessuno più di me poteva credere nel progetto Villabate e sono convinto che questi ragazzi costruiranno un grande campionato. Non sarà sicuramente facile perché ogni partita sarà una battaglia calcistica: sono convinto che questi ragazzi venderanno cara la pelle e faranno di tutto per mantenere una categoria che strameritano per quello che mettono in campo, per la loro umiltà, senza che guadagnino nulla. La società fa grandi sacrifici - conclude - per non fargli mancare nulla: sono felice, dedico la vittoria al presidente Giglio e a tutte le persone che ci stanno vicino, che sono poche ma ci stanno accanto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Villabate trova la prima vittoria a Partinico, Guida: "Partita perfetta, orgoglioso dei miei ragazzi"

PalermoToday è in caricamento