Politica

Raccolta dei rifiuti differenziati a rilento, botta e risposta Lega-Rap

I consiglieri Marianna Caronia e Igor Gelarda accusano l'azienda di avere di fatto sospeso il servizio in diverse zone, dove le campane non vengono svuotate da settimane. I vertici della Partecipata non ci stanno: "Solo un rallentamento dovuto alla casa madre, che ha ritirato alcuni mezzi"

"La Rap ha di fatto interrotto, in alcune zone da un mese, la raccolta differenziata stradale, quella che si svolge con le cosiddette campane nelle aree servite dal 'porta a porta' e cioè nella stragrande maggioranza della città, oltre che, per quanto riguarda il vetro, in alcune zone del centro città del primo step del porta a porta". La denuncia viene da Marianna Caronia e Igor Gelarda, consiglieri comunali della Lega, che per oltre un mese hanno monitorato diverse aree della città, dalla Zisa a Bonagia, da via Libertà a corso Calatafimi, riscontrando come "le campane non vengono svuotate, praticamente mai. Il tutto dimostrato da copiosa documentazione fotografica". L'azienda replica: "Nessuno stop, solo un ritardo". 

"Dal nostro monitoraggio – continuano Caronia e Gelarda - sembra confermato quanto ci è stato segnalato da tanti cittadini e consiglieri di  circoscrizione. Come si può pensare che i cittadini facciano lo smaltimento differenziato, quando poi i sacchetti restano abbandonati per settimane a terra? Come si può parlare di 'missione compiuta' come ha fatto l'amministratore Girolamo Caruso qualche settimana fa, se poi l'azienda interrompe un servizio essenziale? E non si parli di pochi occasionali ritardi, perché la situazione che abbiamo documentato riguarda praticamente l'intera città e va avanti da almeno 4 settimane, segno di una città allo sbando. Si potrebbe pensare che vi sia una precisa direttiva, forse per dirottare altrove mezzi e risorse umane, ma se così fosse saremmo di fronte ad una evidente interruzione del servizio, con le relative conseguenze sia personali sia sulla esigibilità della Tari. Per questo - concludono Caronia e Gelarda - crediamo urgente che la Rap venga a riferire in Consiglio comunale al più presto".

La Rap non ci sta e respinge le accuse. “Nessun stop della raccolta differenziata - spiegano -. Si tratta solo di un rallentamento dovuto alla casa madre, che ha ritirato alcuni mezzi utilizzati per lo svuotamento delle campane dedicati ad alcuni itinerari. Qualche mezzo ha avuto danni rilevanti, per la sicurezza, ed altri sono stati ritirati dalla società tedesca per adeguamenti immediati che sono stati eseguiti senza alcun preavviso. Non è stato possibile programmare un'alternativa. Il management nel frattempo ha provveduto a fare d'urgenza gara per nolo a freddo di un mezzo e gara full service di due mezzi. Che già sono operativi”.

"Uno dei tre mezzi della Mercedes – aggiungono dalla Rap -i cosiddetti 'monooperatori' è rientrato, un altro tornerà in servizio martedì. Sono già in corso attività per svuotare e  ripulire le postazioni del vetro. Domani saranno pure previsti azioni per ritirare su strada l'indifferenziato illecitamente abbandonato nell'area porta a porta, compreso gli abbandoni attorno alle campane. Anche sulle campane stradali sono in corso attività di recupero che saranno ancorché potenziati da lunedì”.

"Spiace dover constatare - risponde l'amministratore unico, Girolamo Caruso -  che al primo problema di Rap, lavoriamo per strada e al servizio dei cittadini, 24 ore su 24 in qualunque situazione meteorologica, ci sia sempre qualcuno pronto a puntare il dito su di noi, prefigurando idee fantasiose ed innalzando vessilli di varia natura senza prima tentare di documentarsi e di capire".

A Caruso controreplicano gli esponenti del Carroccio, che ironizzano: "Secondo l'amministratore Caruso, il blocco della raccolta differenziata da noi denunciato oggi sarebbe solo il 'primo intoppo' della Rap, Effettivamente fino ad ora non c'è mai stato alcun problema e alcun intoppo alla Rap e infatti Palermo è splendente e la differenziata è al 200%".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti differenziati a rilento, botta e risposta Lega-Rap

PalermoToday è in caricamento