Orlando: "Non siederò mai accanto a Samonà, non rinnega fascismo e nazismo"

Il duro annuncio dato dal sindaco sul neo assessore ai Beni culturali della Sicilia. La reazione di Musumeci: "Una inqualificabile censura istituzionale che offende l’autonomia del mio ruolo e del governo della Regione"

Alberto Samonà

"L'intera Giunta comunale di Palermo non siederà mai accanto all'assessore alla Cultura della Sicilia Alberto Samoná. Il non aver mai chiesto scusa per le sue posizioni su fascismo e nazismo è incompatibile con la nostra visione del mondo". E' il duro annuncio dato dal sindaco Leoluca Orlando, sul neo assessore ai Beni culturali della Sicilia, il leghista Alberto Samonà.

"La stessa sera dell'annuncio - ha detto Orlando durante la presentazione del neo assessore alla Cultura di Palermo Mario Zito - ho telefonato al governatore Nello Musumeci per dirgli che non posso accettare la scelta di una persona che non ha mai rinnegato sia il nazismo che il fascismo".

Dopo le affermazioni di oggi di Orlando su Samonà, è intervenuto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. “Il sindaco di Palermo - ha dichiarato il governatore - dice che la sua amministrazione comunale non vorrà avere rapporti con l’assessore regionale Alberto Samonà. Una inqualificabile censura istituzionale che offende l’autonomia del mio ruolo e del governo della Regione. Una caduta di stile senza precedenti, nei rapporti di leale collaborazione tra istituzioni, che va ben oltre ogni pur legittima critica politica. Pazienza: ce ne faremo una ragione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il diretto interessato, Alberto Samonà, all'agenzia Adnkronos, ha detto: "Personalmente nutro profonda stima nei confronti del professor Mario zito, con cui l'assessorato regionale dei beni culturali è pronto a collaborare su progetti concreti. Non replico alle affermazioni di Orlando, che da tempo ha lasciato Palermo in balia di un evidente vuoto amministrativo. E d'altronde, non per caso è all'ultimo posto nella classifica di gradimento dei sindaci italiani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento