Ordinanza movida, Bonanno: "Dietrofront Orlando ennesimo scivolone"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il dietrofront di Orlando con il cambio di ordinanza rappresenta l’ennesimo scivolone di un sindaco inadeguato del quale Palermo deve liberarsi al più presto". Queste le parole di Domenico Bonanno, fondatore del laboratorio politico Tocca a Noi e componente della direzione di Diventerà Bellissima.

“Avevamo avuto ragione - aggiunge - a definirla miope ed illogica, un’ordinanza che metteva in croce un intero settore e che rischiava di dare il colpo di grazia dopo il lockdown. Un cambio in corsa che certifica l’arroganza amministrativa del primo cittadino che in assenza di confronto con le parti fa e disfa nel giro di 24 ore, generando confusione in gestori e avventori. Un primo passo è stato compiuto, ancora molto c’è da fare. Nell’attesa di un confronto, faremo le barricate contro chi vuole riportare la nostra città indietro di trent’anni: regole sì, ma che abbiano una logica e non rappresentino solo limiti e divieti assurdi". 

Torna su
PalermoToday è in caricamento