rotate-mobile
Politica

Riolo risponde a Catania: "Proposte ben accette, ma prima un confronto con la città"

Il neo assessore replica al suo precedessore, che in una lettera all'Amministrazione, aveva avanzato cinque provvedimenti da "prendere in fretta": "Ogni intervento con notevole impatto sulla viabilità vogliamo che sia frutto di scelte partecipate"

"Qualunque proposta utile per favorire la mobilità sostenibile e la vivibilità a Palermo è sempre bene accetta, ancor di più se proveniente dai consiglieri comunali". L'assessore alla Mobilità, Iolanda Riolo, risponde alla lettera che l'ex assessore Giusto Catania ha inviato all'amministrazione auspicando "subito scelte difficili ed efficaci". (VAI ALL'ARTICOLO)

In sintesi Catania propone cinque provvedimenti sulla mobilità: il doppio senso in via Roma e la consequenziale pedonalizzazione di via Maqueda e del Cassaro basso; la fluidificazione dell'asse stradale via Marchese di Villabianca-Roccaforte; il senso unico alternato in corso Calatafimi-corso Pisani; piste ciclabili in viale del Fante e viale Michelangelo; l'attuazione delle tre corsie su viale Regione Siciliana.

"Nel merito delle proposte - spiega la Riolo - quelle riguardanti i provvedimenti già adottati avranno un'esecuzione secondo i normali tempi tecnici necessari all'Amat per la realizzazione della segnaletica e dei relativi lavori. Per quanto riguarda le altre, così come per ogni intervento che, ancorché condiviso dall'Amministrazione, può comportare un notevole impatto sulla viabilità con conseguenti lunghi tempi di assestamento, vogliamo farne oggetto di un confronto con la città, a partire proprio dal Consiglio comunale, per far sì che quei provvedimenti siano quanto più possibile frutto di scelte partecipate".


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riolo risponde a Catania: "Proposte ben accette, ma prima un confronto con la città"

PalermoToday è in caricamento