rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Lentini (Popolari e Autonomisti): "Palermitani scappano in cittadine hinterland per tasse al massimo"

"Palermo rischia spopolamento"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Nel giro di alcuni mesi Palermo rischia di perdere migliaia di residenti, i quali saranno costretti a scappare nelle cittadine dell'hinterland a causa della tassazione ai massimi livelli arrivata col Piano di riequilibrio voluto dalla fallimentare amministrazione Orlando". E' l'allarme che lancia Totò Lentini, capogruppo dei Popolari e Autonomisti all’Ars, candidato a sindaco di Palermo alle amministrative di maggio.

"I cittadini palermitani - dice Lentini - nell'incertezza di quanto dovranno pagare tra Tari, Imu e addizionale comunale Irpef che schizzerà all'1,5% scapperanno per andare a vivere in una casetta di campagna o al mare se sono più fortunati o in un’altra abitazione in provincia dove saranno costretti a prendere la residenza, perché spaventati da quello che li attenderà con i prossimi provvedimenti della giunta Orlando. Nel frattempo, a Palermo nessun servizio al cittadino sarà migliorato. Nessuno si sta rendendo conto che si corre il serio pericolo di spopolamento della nostra città", conclude Lentini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lentini (Popolari e Autonomisti): "Palermitani scappano in cittadine hinterland per tasse al massimo"

PalermoToday è in caricamento