Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica Politeama

Fratelli d’Italia, Russo: "Nuove adesioni confermano capacità di radicamento"

Secondo la parlamentare nazionale Carolina Varchi, le elezioni europee dimostreranno la crescita del partito

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ufficializzata stamattina, presso la sede del partito, alla presenza del deputato nazionale Carolina Varchi, l’adesione di alcuni consiglieri comunali della provincia di Palermo a Fratelli d’Italia. Si tratta dell’ex leghista Rosario Giammanco di Bagheria e di alcuni esponenti politici eletti in liste civiche: Mario Arcuri di Giuliana, Andrea Pepe di Bolognetta, Nino Di Giacinto di Casteldaccia e Matteo Cannella di Godrano, già sindaco e attuale capogruppo di FdI, con il quale passano anche i consiglieri Gaspare Caldarella, Domenica Morici e Giuseppe Calì. Alla lista si aggiungono anche Vito Giuliano di Partinico e il neo consigliere Gaetano Costa di Corleone. Ad annunciare la propria adesione al progetto politico di Giorgia Meloni, anche alcuni ex consiglieri quali Pino Cimò - già presidente del Consiglio comunale di Misilmeri – Stefano Rubino di Corleone e Giuseppe Corrao di Casteldaccia e le associazioni “Spazio Libero Camerana” di Corleone, presieduta dallo stesso consigliere Gaetano Costa e “Traguardi di Libertà” di Palermo presieduta da Elisabetta Billitteri.

Presenti all’incontro anche Giusi Zambuto e Giusi Citraro, rispettivamente coordinatrice della Protezione Civile di Santa Flavia e responsabile del Centro Assistenza Fiscale Fenapi di Casteldaccia.

“Le nuove adesioni annunciate oggi – afferma Raoul Russo, coordinatore provinciale del partito – confermano la capacità di radicamento sociale di FdI: si consolida dunque la validità di un progetto politico che punta a creare un movimento concretamente legato ai valori della destra italiana ma, al contempo, aperto e inclusivo, in linea con quanto annunciato da Giorgia Meloni ad Atreju. In quest’ottica – prosegue - stiamo rivisitando gli assetti organizzativi e selezionando la migliore classe dirigente presente sul territorio: nella fase attuale, si è già provveduto a designare i dirigenti provinciali Salvatore Viola, Rosario Giammanco e Giusi Citraro”.

“Dopo il lancio del nuovo progetto politico di Fratelli d’Italia ad Atreju voluto dal presidente Giorgia Meloni – dice Varchi – anche in provincia di Palermo aumentano i consensi da parte degli esponenti politici e dei rappresentanti dell’associazionismo: la scelta di transitare in FdI, che ha fatto del sovranismo la propria ragione fondante, dimostra come il partito stia assumendo il ruolo di nuovo punto di riferimento per la classe dirigente e l’elettorato del centrodestra. I consensi che otterremo alle ormai prossime elezioni europee – conclude – dimostreranno attraverso i numeri la nostra crescita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d’Italia, Russo: "Nuove adesioni confermano capacità di radicamento"

PalermoToday è in caricamento