La Giunta Orlando scricchiola: si dimette l'assessore alle Culture Darawsha

Di origine palestinese ed ex presidente della Consulta delle Culture, era entrato nell'esecutivo a marzo 2019. L'addio ufficializzato su Twitter: "Ho cercato di dare il mio contributo a questa mia amata città. Ma oggi è tempo di girare pagina". Orlando: "Ci ripensi... almeno rinvii decisione dopo il Festino"

Adam Darawsha

La Giunta Orlando perde pezzi. Adam Darawsha, assessore con delega alle Culture,agli Spazi museali ed espositivi, alla Toponomastica, alla Partecipazione democratica e alle Consulte ha detto addio all'esecutivo. E l'annuncio arriva dal diretto interessato tramite poche righe in un tweet. 

"Ieri - scrive - ho presentato al Sindaco le mie dimissioni da assessore alle culture del comune di Palermo. Ho cercato di dare il mio contributo a questa mia amata città. Ma oggi è tempo di girare pagina. Ringrazio tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo percorso".

Poche parole formali, ma che tradiscono la delusione per un cambiamento pensato, voluto e forse non raggiunto. Quel "ho cercato di dare il mio contributo..." suona come il saluto di chi sceglie di andare via con l'amaro in bocca (anche se come immagine profilo del social ha ancora la foto di squadra con Orlando e i suoi assessori). 

Dal primo cittadino, dopo alcune ore dall'ufficializzazione della notizia, uno stringato comunicato in cui precisa che "appreso delle dimissioni presentate dall'assessore Darawsha, lo ha invitato a rivedere tale decisione e comunque ad attendere per ogni determinazione la celebrazione delle iniziative del Festino e in onore di Santa Rosalia, alla cui preparazione ha significativamente contribuito".

dimissioni-2

Darawsha - 40 anni, origine palestinese e una laurea in Medicina a Palermo - nel 2013 è stato eletto presidente della Consulta delle Culture, quarta istituzione della città. Un momento che lo stesso Orlando aveva definito "uno degli eventi storici della nostra città, che coniuga partecipazione alla vita politica e amministrativa con la logica dell'uguaglianza e dell'integrazione“. A marzo del 2019, quando Orlando ha cambiato 6 assessori su otto, l'ingresso in Giunta. Esperienza conclusa ieri, lasciando un posto vacante nella squadra del Professore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle ore 12,15 del 7 luglio 2020

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento