rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica Libertà

Corruzione al Comune, Calderone: "Sarebbe giusto il commissariamento"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L'inchiesta che ha travolto il Comune di Palermo è inquietante, il vaso di Pandora è stato scoperchiato e chissà cosa ne verrà fuori. Certo è che i reati contestati dalla magistratura sono gravissimi: si va dalla corruzione al falso ideologico e ci sono anche le dichiarazioni di un pentito di mafia. Un contesto che dovrebbe portare all'immediato commissariamento del Comune di Palermo". Lo dichiara Franco Calderone, responsabile in Sicilia del Movimento 24 Agosto per l'Equità Territoriale, movimento fondato dal giornalista e scrittore meridionalista, Pino Aprile. "Il sindaco Leoluca Orlando non può certo pensare di risolvere il caso con una semplice sostituzione di nomi; - aggiunge Calderone riferendosi all'estromissione di Emilio Arcuri dalla rosa dei candidati per la nuova giunta comunale - il caso, infatti, non riguarda una singola persona. I magistrati parlano di un comitato d'affari che ha goduto di appoggi e che fatto il bello e il cattivo tempo. Questo significa che c'è una contaminazione difficile da perimetrare. Non a caso - osserva il responsabile siciliano del Movimento per l'Equità Territoriale - l'inchiesta si allarga di giorno in giorno e ogni giorno spuntano nuovi indagati. E'ovvio che i cittadini di Palermo non possono più fidarsi dell'attuale amministrazione comunale, non si può fare finta di niente, né tentare di fare rientrare tutto nella normalità. Vorrei ricordare-  sottolinea Calderone - che alcuni Comuni sono stati commissariati per meno. Palermo ha bisogno di un rinnovamento radicale. Alle prossime amministrative noi ci saremo e abbiamo già in mente un nome eccellente per la carica di sindaco, un nome che certamente ispirerà fiducia a tutti i palermitani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione al Comune, Calderone: "Sarebbe giusto il commissariamento"

PalermoToday è in caricamento