Mercoledì, 19 Maggio 2021
Politica

Città Metropolitana, approvato il bilancio di previsione: investimenti per scuola e viabilità

Lo strumento contabile per il periodo 2021-2023 ha avuto il via libera in ampio anticipo rispetto al nuovo termine fissato al 31 maggio dal recentissimo decreto "Proroghe". Attenzione anche al settore del personale con l'avvio di 65 nuove assunzioni entro il 2023

Sede Città Metropolitana

È stato approvato stamani dal commissario straordinario con i poteri del Consiglio metropolitano Salvatore Currao, su proposta del sindaco Leoluca Orlando, il bilancio di previsione 2021/2023 della Città Metropolitana. Lo strumento contabile è stato approvato in ampio anticipo rispetto al nuovo termine fissato al 31 maggio dal recentissimo decreto "Proroghe".

Il nuovo bilancio triennale prevede investimenti per complessivi 294 milioni di euro. Di questi 137 sono destinati alle scuole e l'edilizia scolastica; 144 milioni circa alla viabilità e alla pianificazione del territorio; 7,1 milioni per la gestione di beni immobili e sicurezza. La spesa per il personale dipendente, nel triennio viene incrementata di oltre 3,5 milioni di euro per l'attuazione del Piano triennale dei fabbisogni del personale, allegato al Dup, che prevede oltre 65 nuove assunzioni fino al 2023.

"Si tratta - si legge in una nota - del secondo bilancio triennale che l'Ente approva dopo un quinquennio di grande criticità causato dal prelievo forzoso che impone di versare allo Stato una parte considerevole delle proprie entrate, e che quest'anno ammonta a 35 milioni di euro. Malgrado il periodo di incertezza legato alla emergenza sanitaria, il bilancio di previsione 2021-2023 è stato costruito garantendo il mantenimento di tutti gli equilibri economico finanziari, e nell'intento di incrementare le risorse da destinare alla manutenzione ordinaria di strade ed istituti scolastici che, come indicato nel Dup (documento unico di programmazione), rientrano tra le priorità dell’Ente. L'Ente è riuscito infatti a garantire, nonostante l'incerto quadro di finanza pubblica e il forte impatto sulle entrate tributarie (Ipt e Rc Auto) subito della crisi indotta dalla pandemia da Covid 19, fondi importanti per tutti i settori di competenza: scuole, strade, trasporti, sociale, continuando nell’incessante percorso di miglioramento della qualità della vita in tutta l'area metropolitana".

"La Città Metropolitana di Palermo ha approvato gli strumenti finanziari 2021/2023 nei termini previsti dalla legge nazionale e a seguito di scelte legislative che pur tra ritardi e lacune hanno dedicato specifica attenzione alle finanze degli enti intermedi con interventi che tardano ad arrivare nei riguardi dei Comuni", sottolinea Orlando che esprime "apprezzamento per il lavoro svolto dagli Uffici competenti che si unisce alla soddisfazione per importanti investimenti nei settori delle scuole, della edilizia scolastica, della manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade e sugli interventi di gestione e sicurezza degli immobili. Particolare attenzione è stata dedicata al settore del personale con l'avvio di 65 nuove assunzioni entro il 2023. È ancora un concreto contributo al miglioramento della qualità della vita in costante collegamento con sindaci ed amministrazioni comunali rappresentanti dei diversi territori“. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Metropolitana, approvato il bilancio di previsione: investimenti per scuola e viabilità

PalermoToday è in caricamento