Galioto, appello per le regionali: "Serve maggiore unità, spazio ai giovani" 

L'ex segretario organizzativo Udc Palermo: "Auspico un riassetto del nuovo centrodestra siciliano, lanciando un appello anche ai movimenti civici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Dopo l'esito delle elezioni amministrative a Palermo, in cui è emerso che il solito Centrodestra non vince, è indispensabile avviare un reale ricambio della classe dirigente e della proposta politica, mettendo in campo i migliori giovani che in queste ultime competizioni elettorali hanno dimostrato di saper aggregare, secondo nuovi schemi, l'elettorato moderato che non si riconosce più nei personaggi che lo hanno rappresentato". Lo afferma in una nota Riccardo Galioto, l'ex segretario organizzativo dell'Udc a Palermo. "Pertanto - prosegue - in vista delle prossime tornate elettorali auspico un riassetto del nuovo centrodestra siciliano, lanciando un appello anche ai movimenti civici, tra cui - conclude - il movimento de 'I Coraggiosi' di Fabrizio Ferrandelli e 'IdeaSicilia' dell'ex rettore dell'Università di Palermo,Roberto Lagalla".

Torna su
PalermoToday è in caricamento