Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cultura

“Lezioni di Teatro”: gli attori e i registi del Massimo e del Biondo si raccontano

Il progetto comincerà il 12 marzo e andrà avanti fino a dicembre. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. Ecco il programma completo

Gli artisti dei teatri Biondo e Massimo incontrano la città per raccontare il loro lavoro, le pratiche della scena, le poetiche e la formazione. Il progetto "Lezioni di Teatro" prenderà il via lunedì 12 marzo alle 18.30, nella Sala Strehler del Biondo, con una lezione del regista Giorgio Barberio Corsetti, impegnato in questi giorni al Teatro Massimo con le prove di Fra Diavolo (in scena dal 21 al 27 marzo). Il ciclo di incontri proseguirà martedì 13 nella Sala Onu del Teatro Massimo con Neri Marcorè, protagonista fino al 18 marzo al Biondo di Quello che non ho.

Le lezioni proseguiranno il 10 aprile, al Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università, con un intervento del professore Giuseppe Di Giacomo dell’Università La Sapienza di Roma. Poi il 24 aprile al Teatro Massimo ci sarà Ottavia Piccolo e il 22 maggio al Biondo a salire in cattedra sarà Claudio Collovà. Il 19 giugno al Massimo toccherà ad Emma Dante. Dopo la pausa estiva, i due teatri e l’Università ospiteranno ancora Vincenzo Pirrotta, John Turturro, ricci/forte, Emanuele Senici, Teatrialchemici.

Agli incontri interverranno il coordinatore del corso triennale di Laurea Dams, Salvatore Tedesco, la coordinatrice del corso di laurea magistrale Musicologia e scienze dello spettacolo, Anna Tedesco, dell’Università degli studi di Palermo e i docenti dei due corsi.

Il progetto mira a costruire un contatto vivo fra i protagonisti delle scene teatrali della città di Palermo e il territorio, coinvolgendo studenti, ricercatori, studiosi di ambito universitario, operatori teatrali e spettatori curiosi in un dialogo critico. Un’opportunità per approfondire le poetiche, le estetiche e i linguaggi artistici delle realtà del contemporaneo. Il confronto fra le ragioni della riflessione teorica, musicologica e teatrologica e le esperienze registiche e attoriali permetterà agli artisti di lasciare una traccia personale del loro passaggio in città, consentendo al pubblico di comprendere le specificità drammaturgiche e la ricerca applicata delle più significative produzioni teatrali.

 La sinergia fra il Teatro Biondo, la Fondazione Teatro Massimo e l’Università degli Studi di Palermo (Progetto Adiacenze, attivo presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, corso di studi Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) è volta a concepire un “macroluogo” diffuso per la promozione e la ricezione delle pratiche artistiche e dello spettacolo dal vivo, nell’intento di creare una rete tra i numerosi operatori culturali e il tessuto urbano, favorendo soprattutto l’inclusione e la partecipazione attiva dei giovani al vissuto culturale della città.

ll programma

12 marzo (lunedì) Teatro Biondo – Sala Strehler, ore 18,30, Giorgio Barberio Corsetti 
13 marzo (martedì) Teatro Massimo – Sala ONU, ore 18,30, Neri Marcorè
10 aprile (martedì) UNIPA, Dipartimento di Scienze Umanistiche, ore 16.00, Giuseppe Di Giacomo (Università La Sapienza, Roma)
24 aprile (martedì) Teatro Massimo – Sala ONU, ore 18,30, Ottavia Piccolo
22 maggio (martedì) Teatro Biondo – Sala Strehler, ore 18,30, Claudio Collovà
19 giugno (martedì) Teatro Massimo – Sala ONU, Emma Dante 
27 settembre (giovedì) Teatro Massimo – Sala ONU, ore 18,30, Vincenzo Pirrotta
8 ottobre (lunedì) Teatro Biondo – Sala Strehler, ore 18,30 John Turturro             
12 novembre (lunedì) Teatro Biondo – Sala Strehler, ore 18,30, Ricci / Forte
19 novembre (lunedì) UNIPA, Dipartimento di Scienze Umanistiche, ore 16.00, Emanuele Senici (Università La Sapienza, Roma)
11 dicembre (martedì) Teatro Biondo – Sala Strehler, ore 18,30, Teatrialchemici
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lezioni di Teatro”: gli attori e i registi del Massimo e del Biondo si raccontano

PalermoToday è in caricamento