Navigare, leggere e giocare da casa tra le opere d'arte: nasce "Culture at home"

Un progetto per condividere bellezza ed essere “portatori sani di cultura” contro il “virus della paura e dell’isolamento”. Un programma web di racconti virtuali ed esperienze didattiche per eliminare ogni distanza tra il visitatore e i capolavori

La cultura non si arrende. Un obiettivo al quale CoopCulture aderisce appieno, con la responsabilità di continuare a rendere accessibili i tanti luoghi dove opera - anche in accordo con le istituzioni culturali con cui collabora - per reagire all’emergenza che ha investito anche il settore della cultura e la cooperativa stessa a causa del Covid-19. Parte così Culture at home, un progetto per condividere bellezza ed essere “portatori sani di cultura” contro il “virus della paura e dell’isolamento” che vuole anche essere una risposta all’appello rivolto dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo agli operatori culturali, a rendersi diffusori di cultura mediante i propri strumenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da oggi è dunque online il nuovo sito Cultureathome.coopculture.it che offre un programma web di racconti virtuali ed esperienze didattiche per eliminare ogni distanza tra il visitatore e i capolavori e per rendere da casa tutti protagonisti, grandi e piccini. Si parte con quattro sezioni di iniziative ed esperienze digitali per tutti, con video e materiali scaricabili che si arricchirà costantemente di nuovi contenuti:

  • “OfficinaCulture”, una serie di spunti per liberare la fantasia e fare delle attività con i bambini a casa pensando ai musei. Ad esempio, imparando insieme come costruire un museo domestico in una scatola da scarpe o un teatro portatile;
  • “EduCulture”, la sezione dedicata agli studenti di tutte le età con quaderni didattici, video e altre occasioni di apprendimento divertente. Tra le proposte c’è il quaderno ricreativo realizzato in occasione della mostra “La meccanica dei Mostri. Da Carlo Rambaldi a Makinarium”, ospitata nei mesi scorsi dal Palazzo delle Esposizioni di Roma, ed alcune delle piattaforme digitali, realizzate dagli studenti nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro,  per digitalizzare il patrimonio culturale;
  • “Racconti Culture”, la sezione da cui scaricare e ascoltare le audioguide CoopCulture, comodamente dal divano di casa, in attesa di poter tornare a viaggiare e a visitare i più bei luoghi della cultura italiani;
  • “Una cartolina al giorno”, uno strumento per condividere bellezza in questo tempo sospeso! Una volta la cartolina era il mezzo usuale per salutare un parente, un amico quando si andava a fare un giro a scoprire nuovi mondi. Ora che siamo tutti distanti, CoopCulture ve ne invia di virtuali da tutta Italia!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • I vicini non la vedono da giorni, vigili del fuoco sfondano la porta: trovata morta in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Coronavirus, amanti seminudi in auto a Brancaccio: arriva la polizia, multa pagata sul posto

  • Marito morto per il Coronavirus e lei positiva, vigili del fuoco la liberano dai rifiuti

  • Morti col Coronavirus: Lascari, Termini e Villafrati piangono le ultime tre vittime

Torna su
PalermoToday è in caricamento