Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Volotea lancia la sua scommessa: “Palermo come Barcellona”

L'amministratore delegato della compagnia aerea ha presentato al sindaco Orlando i piani della società per fare dell'aeroporto di Punta Raisi uno dei propri "hub" e uno snodo cruciale per le proprie rotte

Far diventare lo scalo Falcone-Borsellino come l’aeroporto di interscambio per il Mediterraneo. Questo l’obiettivo della compagnia aerea Volotea. Ieri Carlos Munoz, fondatore ed Amministratore delegato della società ha tenuto un breve incontro con il sindaco Leoluca Orlando a Villa Niscemi presentando all'Amministrazione comunale i piani della compagnia per fare dell'aeroporto di Punta Raisi uno dei propri "hub", uno degli snodi cruciali delle proprie rotte. All'incontro erano presenti anche il Presidente della Gesap Giuseppe Modica e gli aAssessori Lapiana, Di Marco e Giambrone.

“Volotea vuole realizzare a Palermo una presenza molto importante – ha detto il Sindaco - duplicando quanto già avviene a Barcellona e rafforzando quindi il ruolo Euromediterraneo della compagnia aerea, che con i suoi 50 dipendenti è già oggi un’importante realtà”. Munoz ha affermato che Volotea “si sta preparando ad importanti investimenti rispetto all'utilizzo dell'aeroporto di Punta Raisi ed accoglie con grande favore e piacere l'attenzione e l'interesse manifestati dall'Amministrazione comunale e dal Sindaco. Per noi – ha proseguito - è importante e strategico aumentare le rotte da e verso Palermo, con un indubbio vantaggio per la città stessa in termini di movimentazione turistica”.

Orlando e Munoz hanno informato che il prossimo 20 marzo terranno una conferenza stampa nel corso della Volotea-3quale sarà presentata la pianificazione dei voli e delle rotte di Volotea su Palermo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volotea lancia la sua scommessa: “Palermo come Barcellona”

PalermoToday è in caricamento