Sabato, 13 Luglio 2024
Economia Cefalù

Turismo, presenze da record nel 2022 ma Cefalù non si ferma: dalla Bit di Milano all'Itb di Berlino

La città normanna annuncia la presenza alle due grandi fiere internazionali per promuovere le sue bellezze

Cefalù punta a promuovere la destinazione turistica con l’incremento delle presenze dopo aver segnato un record nel 2022 ed è per questo che ha scelto di partecipare a due delle principali fiere internazionali dedicate al settore. Con uno stand sarà infatti alla Bit di Milano, in programma dal 12 al 14 febbraio, poi, dal 7 al 9 marzo, si recherà a Berlino per partecipare alla altrettanto prestigiosa Itb.

La scelta è nata grazie alle attività del tavolo tecnico di concertazione turistica tra l’amministrazione, gli operatori alberghieri e gli altri soggetti che ruotano intorno al settore.  All’interno degli stand, la città di Cefalù sarà promossa attraverso immagini, prodotti tipici e con opuscoli informativi che raccontano la storia, i luoghi e le esperienze che regala la città sotto i profili culturale, naturalistico ed enogastronomico.  

L’obiettivo è quello di consolidare i mercati stranieri da tempo amanti della cittadina normanna e insieme di conquistare nuove fette di mercato internazionali. I presupposti ci sono tutti: i dati in possesso dell’amministrazione hanno infatti segnato un significativo ritorno al numero di visitatori antecedente la pandemia.  

Nel 2022 sono state registrate 811.242 presenze contro le 784.926 del 2019. Il turismo straniero rappresenta il 63,7 per cento delle presenze, con Francia e Germania in testa e una significativa presenza di statunitensi, inglesi e svizzeri. Gli italiani, invece, rappresentano il 36,3 per cento dei turisti registrati dall’Osservatorio turistico regionale (294.119 le presenze 2022). Nella classifica, escluso i movimenti dei siciliani e del turismo interno alla regione, si vede in testa la Lombardia, seguita da Lazio, Campania e Piemonte.  

"La partecipazione alle due fiere – afferma il sindaco Daniele Tumminello – sono occasioni utili per dare visibilità a Cefalù e al suo territorio in un contesto di promozione internazionale delle località turistiche. Siamo consapevoli che occorre coniugare alla promozione dell’immagine della città, una costante attività di sistema e di sinergie che, dagli operatori privati all’intervento pubblico, miri  a potenziare e migliorare la nostra città in termini di servizi, attrazioni, salvaguardia e tutela del territorio, capacità di proporre un soggiorno vario e diversificato. L’obiettivo è quello di coniugare la vivibilità e il tessuto sociale della cittadinanza, con la capacità di regalare ai visitatori sensazioni ed esperienze radicate nelle tante bellezze che fanno di Cefalù una città unica al mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, presenze da record nel 2022 ma Cefalù non si ferma: dalla Bit di Milano all'Itb di Berlino
PalermoToday è in caricamento