menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa, commercianti infuriati a Bagheria: si prevede un ricorso al Tar

L'amministrazione comunale ha incontrato stamani una rappresentanza di gestori e proprietari di attività commerciali che rimarranno chiuse a causa dell’ordinanza di ieri di Musumeci

"L'amministrazione comunale di Bagheria ha incontrato stamani una rappresentanza di gestori e proprietari di  attività commerciali che rimarranno chiuse a causa dell’ordinanza del presidente della regione siciliana per la zona rossa nella provincia di Palermo". E' quanto si legge in una nota diramata dal Comune di Bagheria.  Erano presenti, insieme ai commercianti, il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli, l'assessore alle Attività Produttive Brigida Alaimo e la  consigliera Antonella Insinga. Presente inoltre la deputata nazionale, Caterina Licatini.

Scopo della riunione: decidere le azioni da intraprendere rispetto alle chiusure previste per fronteggiare la grave crisi economica che attanaglia le attività commerciali e non solo. "L'amministrazione ha deciso di prevedere un ricorso al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale)  in sinergia con i commercianti contro  la chiusura di queste attività", dicono dal Comune.

"Nel caso in cui dovesse essere effettivamente necessaria la chiusura per un aumento incondizionato dei contagi allora che si proceda con le chiusure - dichiara l'assessore Alaimo - ma si pretende che i commercianti non vengano abbandonati al loro già triste destino e che vengano supportati da seri ristori che possano comunque confortarli in questa situazione di grande crisi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento