Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

"Militanti sorpresi alle spalle e aggrediti", la denuncia del coordinatore di CasaPound

Le vittime si trovavano in via Roma e stavano affiggendo alcuni manifesti elettorali. Il coordinatore siciliano Vittorio Susinno: "Clima d'odio politico fomentato dal sindaco Orlando e da certa stampa"

"La notte scorsa alcuni militanti di CasaPound sono stati aggrediti da un gruppo di persone incappucciate mentre stavano affiggendo i propri manifesti sui tabelloni elettorali di via Roma". A denunciare l'episodio è il coordinatore siciliano Vittorio Susinno. 

"Stavamo affiggendo i manifesti negli spazi a noi assegnati sui tabelloni elettorali difronte le Poste Centrali, quando un gruppo di persone incappucciate ci ha aggredito senza alcun motivo inneggiando slogan antifascisti - racconta Susinno - Ci siamo difesi come abbiamo potuto, colti alle spalle -  riuscendo ad allontanare gli aggressori che sono poi scappati. I nostri militanti hanno riportato alcune contusioni, mentre ad una delle nostre macchine è stato danneggiato il parabrezza. Il clima d'odio politico fomentato dal sindaco Orlando e da certa stampa - continua - aizza ancora una volta i degni eredi dell'antifascismo mafioso di Lucky Luciano contro chi non è omologato alla narrazione di sinistra. Tutto ciò non ci intimorisce, né ci farà rallentare la campagna elettorale in vista delle elezioni del 26 maggio - conclude Susinno che è anche candidato - a censure e aggressioni risponderemo sempre con l'intensificazione delle attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Militanti sorpresi alle spalle e aggrediti", la denuncia del coordinatore di CasaPound

PalermoToday è in caricamento