Cronaca Libertà

Scuola, il sociologo Franco Garelli al Gonzaga per discutere delle “Linee guida per le scuole ignaziane”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Domani, mercoledì 9 maggio, alle 18,30, nell’auditorium dell’Istituto Gonzaga di via Piersanti Mattarella, saranno presentate le “Linee guida per le scuole ignaziane”, dal direttore generale del Gonzaga-ISP, padre Vitangelo Denora, e dal professor Franco Garelli, ordinario di Sociologia dei processi culturali all’Università di Torino.

Il professor Garelli ne darà una sua lettura di taglio sociologico e laico, da studioso dei fenomeni giovanili e di quelli religiosi, e cercherà di mettere in evidenza con una prospettiva più esterna il contributo del progetto di scuola dei Gesuiti alla crescita della qualità educativa del nostro Paese. “Le Linee guida indicano una visione alta e stimolante dell’impegno educativo che deve guidarci nei prossimi anni – sottolinea
padre Denora - Esse offrono una ampia e completa panoramica della progettualità ignaziana che le scuole dei Gesuiti si impegnano ad attuare con il proprio apporto creativo. Non sono semplicisticamente delle regole da seguire, ma sono delle indicazioni di un cammino da percorrere tutti, direzione, docenti, alunni, famiglie”.

Un impegno, quello dei Gesuiti, che il professor Garelli definisce “un risultato sorprendente. Perché non è affatto usuale, sia nella società, sia nella Chiesa, sia nel mondo della formazione dei giovani e della scuola, parlare oggi di educazione quasi a prescindere da termini come ‘crisi’, emergenza, rischio, impasse, degrado, smarrimento. In altri termini, le Linee guida si smarcano dalla tendenza diffusa alla lamentazione”. La scelta innovativa, osserva Garelli, “è quella di smarcarsi dal coro sostituendo la parola crisi con quella di sfida; un cambio di registro  coraggioso, che già di per sé manifesta la volontà (e l’imperativo) di misurarsi col nuovo che avanza, o l’idea che ad ogni epoca e passaggio generazionale gli affanni in campo educativo possono rappresentare un fattore di crescita non solo per gli individui, ma per l’insieme della società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, il sociologo Franco Garelli al Gonzaga per discutere delle “Linee guida per le scuole ignaziane”

PalermoToday è in caricamento