menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Magione, torna al suo posto la lapide di Falcone vandalizzata

Ignoti avevano l'avevano staccata dalla sua base lunedì notte. Orlando e Arcuri: "Abbiamo ripristinato un simbolo di legalità"

E' tornata tempestivamente al suo posto la lapide di Giovanni Falcone, che ignoti avevano staccato dalla sua base nel raid di lunedì notte a Piazza Magione. "Abbiamo ripristinato un simbolo di legalità - dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e il suo vice, Emilio Arcuri, Assessore alla Riqualificazione Urbana -. Quella lapide non solo testimonia la riconoscenza della città di Palermo nei confronti di Falcone ma anche la ferrea e ostinata volontà di questa Amministrazione e della stragrande maggioranza dei palermitani onesti a non farsi intimidire e a far si che non prevalga l'obbrobriosa anticultura della mafia".

"L'atto, in sè gravissimo ed oltraggioso - continuano Orlando ed Arcuri -  infatti, non è stato certo frutto di bieco vandalismo, bensì opera di chi, dopo aver spadroneggiato per anni, si sente mancare il terreno sotto i piedi, grazie alla nostra opera, volta a restituire dignità, decoro, onore e vivere civile alla nostra amata Palermo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento