Esce da casa e fa perdere le proprie tracce, ragazza di 17 anni trovata a Bonagia

Decisiva la tenacia degli agenti del commissariato Oreto e dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. La giovane, in fuga da martedì, è stata scovata nell'appartamento di un coetaneo grazie anche al suggerimento di una donna affacciata al balcone

Ricerche delle volanti di polizia (foto archivio)

Si era allontanata martedì dalla famiglia facendo perdere le proprie tracce ma grazie a un’intuizione e all’ostinazione degli agenti di polizia una diciassettenne è stata rintracciata e riportata a casa. Tutto è iniziato ieri quando intorno alle 12.30 la madre della ragazza ha segnalato al 113 la sua scomparsa: "E' uscita ieri e stanotte non è tornata. Non sappiamo come rintracciarla e siamo preoccupati".

Raccolte le prime informazioni dalla famiglia gli agenti hanno avviato le ricerche nella zona di via Pitrè, riuscendo dopo un po’ ad acquisire un dettaglio risultato poi  fondamentale. Da una ragazza, amica della diciassettenne, gli agenti hanno scoperto solamente il nome e il numero di cellulare di un coetaneo, l’ultimo che era stato visto in sua compagnia.

Dopo alcuni accertamenti tecnici gli agenti del commissariato Oreto e dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico hanno individuato una strada, nel quartiere Bonagia, dove potenzialmente poteva trovarsi l’abitazione del giovane visto in compagnia della diciassettenne. I poliziotti hanno cercato in lungo e in largo, chiedendo ai residenti se conoscessero il ragazzo e dove abitava.

Così, fra una domanda e l’altra, si sono ritrovati davanti a un palazzo. E la fortuna, si sa, aiuta gli audaci, tanto che una donna affacciata al balcone ha indicato loro come raggiungere l’appartamento in questione. Dopo aver bussato, alla porta si è presentata una donna. "Suo figlio è in casa?". Alla domanda la madre del ragazzo - senza nascondere la sua preoccupazione - ha spiegato loro che il figlio si trovava nella sua stanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è uscito poco dopo da quella stanza chiudendosi la porta alle spalle, ma proprio lì dentro c’era la diciassettenne scomparsa da casa ormai da più di 24 ore. La ragazza stava bene ma aveva deciso di allontanarsi in un momento di sconforto, trovandosi a parlarne con gli agenti nelle vesti di "psicologi". Una volta chiuso il cerchio la famiglia della ragazza è arrivata in auto a Bonagia per riportarla a casa e dimenticare quella brutta giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento