menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dacia Maraini con Alessio Arena

Dacia Maraini con Alessio Arena

Nasce l'Osservatorio poetico contemporaneo: Dacia Maraini presidente onorario

L'istituzione culturale è fondata e diretta da Alessio Arena, Mario Calivà e Massimo Bonura. Il riconoscimento è stato consegnato alla scrittrice nel corso di un incontro a Palazzo Riso

La scrittrice Dacia Maraini è stata nominata presidente onorario dall'Osservatorio poetico contemporaneo, istituzione culturale fondata e diretta da  Alessio Arena, Mario Calivà e Massimo Bonura. Alessio Arena, poeta palermitano proposto per la candidatura al Nobel per la Letteratura, ha consegnato il riconoscimento alla scrittrice in occasione dell'incontro letterario presso il polo museale regionale Palazzo Riso, organizzato dalla Fondazione Orestiadi di Gibellina. L'evento rientra nel ciclo "Un viaggio nella scrittura femminile", a cura di Anna Maria Ruta, inserito nel programma "Il Maggio dei Libri", campagna nazionale del MiBACT - Centro per il libro e la lettura - con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile.

"Dacia Maraini - ha spiegato Alessio Arena - è  uno dei principali punti di riferimento in ambito culturale e umano di chiunque si avvicini alla meravigliosa dimensione della lettura e della scrittura. Il consiglio direttivo dell'Osservatorio ha approvato all'unanimità la proposta di nominarla presidente onorario. L'Osservatorio nasce con l'obiettivo di creare una rete, di mettere in contatto artisti, poeti, scrittori, cercando di fare squadra nell'ottica di un costante scambio di competenze, esperienze e risorse umane ed intellettuali. Abbiamo già ricevuto numerose adesioni da tutta Italia, alcune avanzate da giovanissimi studenti, scrittori ed artisti. Nel corso dei prossimi mesi fonderemo ufficialmente le delegazioni nelle principali città italiane e in molte capitali estere, mantenendo sempre la sede centrale a Palermo. Riteniamo che l'esempio di Dacia Maraini sia fondamentale per la realizzazione degli scopi di questo nostro progetto. Per questa ragione scegliamo, ancora una volta, di affidarci alla sua esperienza e alla sua profonda cultura".
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento