Lercara, morto il giovane accoltellato dal cugino dopo una lite

Agostino Greco è deceduto nel pomeriggio all'ospedale Civico dov'era stato trasportato venerdì. Tropp gravi le ferite al polmone sinistro, a nulla è servita l'operazione. L'aggressore in carcere con l'accusa di omicidio

Non ce l'ha fatta Agostino Greco, il ragazzo di 24 anni accoltellato venerdì scorso dal cugino, Giuseppe Greco, a Lercara Friddi. Troppo gravi le ferite al polmone sinistro, che fin da subito avevano indotto i medici a considerare gravissime le condizioni del giovane. Operato nella stessa serata di venerdì, il ragazzo è morto questo pomeriggio all'ospedale Civico, dove era arrivato in elisoccorso. All'origine del aggressione ci sarebbe una lite maturata in ambito familiare. Il giovane cugino, fermato dai carabinieri, è in carcere con l'accusa di omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Aveva un tumore al fegato, donna salvata da un intervento all'Ismett

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento