Lunedì, 21 Giugno 2021
Mafia

Il figlio di Provenzano: "Papà sta male, lo vado a trovare ma neanche mi guarda"

Angelo Provenzano, figlio del boss Bernardo, scrive le cronache delle visite in carcere, dal padre ormai da anni condannato al 41 bis. Il racconto dell'ultimo incontro tra i due, quello del 12 giugno, è stato pubblicato sul quotidiano "Il Garantista"

Angelo Provenzano, figlio del boss Bernardo, scrive le cronache delle visite in carcere, dal padre ormai da anni condannato al 41 bis. Il racconto dell'ultimo incontro tra i due è stato pubblicato sul quotidiano "Il Garantista"."Sono abituato a fare visite (non colloqui perché non interagisce dal gennaio 2013) separato dal suo letto con un banco di scuola, ma non posso toccarlo. A Milano (San Paolo) non c'è il banco fra me e il letto, come all'ospedale di Parma: c'è il vetro del 41 bis".

Una visita mensile, durata massima: un'ora. Il riferimento è all'ultima visita, quella cioè del 12 giugno. Binnu, l'ultimo Padrino, ormai totalmente incapace di intendere e di volere e di comunicare, è ricoverato nel reparto detenuti dell'ospedale San Paolo di Milano. "Sono dietro il vetro - racconta Angelo - e gli infermieri lo portano dall'altro lato della stanza. Entrano con lui due guardie del Gom: una a lato del letto, l'altra gli regge la cornetta del citofono"."Lo chiamo tante volte, ma non riesco neppure ad attrarre il suo sguardo perché guarda il soffitto. Io sono osservato e, dopo un quarto d'ora di pugni battuti sul vetro nel tentativo di farmi guardare, sento di essere arrivato. Interrompo il colloquio, dico che va bene così".

Intanto la decisione sull'eventuale revoca del 41 bis è stata rinviata al 3 ottobre. Il Tribunale di sorveglianza di Roma, ha infatti ancora bisogno di "informazioni più dettagliate e precise" sullo stato di salute dell'anziano capomafia. I giudici vogliono acquisire notizie sulla "storia clinica e le diagnosi relative alle patologie riscontrate". Il riferimento è alle patologie neurologiche di cui soffre. Il figlio ha puntualizzato: "Se lo portiamo fuori dall'ospedale può vivere 48 ore... Abbiamo parlato di un essere vivente solo per tubi, macchine e terapie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio di Provenzano: "Papà sta male, lo vado a trovare ma neanche mi guarda"

PalermoToday è in caricamento