Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Via Silvio Boccone

Stazione, melma e liquami in via Boccone: sì dall'Amap al ripristino della fognatura

Operai in azione da domani. Verrà effettuato uno scavo per la posa di una condotta a servizio di un impianto di sollevamento emergenziale. La fognatura era rimasta ostruita dopo alcuni lavori di Rfi alla stazione centrale. Terrani (Mov139): "Attivata procedura d'urgenza"

Melma in via Silvio Boccone

Operai dell'Amap in azione da domani in via Silvio Boccone per ripristinare la fognatura che sarebbe rimasta ostruita in seguito alcuni lavori di Rfi (Rete ferroviaria italiana) alla stazione centrale. A darne notizia è il caporuppo di Mov139, Sandro Terrani, precisando che inizierà "uno scavo per la posa di una condotta premente a servizio di un impianto di sollevamento emergenziale".

Via Silvio Boccone e via Gemellaro - a due passi dalla stazione centrale - nell'ultimo mese sono state letteralmente invase da melma e liquami, che hanno provocato enormi disagi ai residenti. Dopo le proteste dei cittadini, sono stati finalmente programmati i necessari lavori alla fognatura. Attraverso una "procedura d’urgenza", fa sapere Terrani, "nelle more di una approfondita interlocuzione con Rfi per la rifunzionalizzazione del collettore fognario storico, che attraversa l’area della stazione ferroviaria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli scavi saranno effettuati con la stessa tecnologia utilizzata per posare i cavi della fibra ottica, e cioè con un disco taglia roccia. Sistemata la condotta provvisoria, l'Amap provvederà al drenaggio dell'area dove ubicare la vasca prefabbricata dei liquami. L’impianto di sollevamento è composto da una vasca prefabbricata in vetroresina, completa di sistema di aggancio rapido per due elettropompe del diametro un metro e mezzo e di due metri d'altezza. "Con questi lavori - conclude Terrani - verranno eliminati i disagi dei residenti di via Boccone e strade limitrofe, costretti a vivere in precarie condizioni igienico-sanitarie a causa dell’interruzione del collettore fognario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, melma e liquami in via Boccone: sì dall'Amap al ripristino della fognatura

PalermoToday è in caricamento