Falde acquifere minacciano frazione di Petralia Soprana: lavori di consolidamento iniziati

Saranno realizzati due tratti di paratia e un accurato drenaggio che consenta di intercettare e canalizzare le acque che scendono a valle. Sarà inoltre ricostruito il muro della strada che porta al centro sociale, ormai pericolante

Hanno preso avvio i lavori di consolidamento che interesseranno la frazione Raffo. L'intervento è stato assegnato dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico all’impresa Eredi Geraci Salvatore di Mussomeli che se li è aggiudicati per circa 650 mila euro. "Dopo anni di attese - dichiara il sindaco Pietro Macaluso - continua il consolidamento del centro abitato della frazione che è caratterizzata dalla presenza di falde acquifere sotterranee responsabili dei continui movimenti del terreno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le opere che saranno realizzate ci sono due tratti di paratia all’interno della borgata per contenere la spinta proveniente da monte e un accurato drenaggio che consenta di intercettare e canalizzare le acque che scendono a valle. Un’ulteriore paratia è prevista nella parte bassa dell’ex edificio scolastico, oggi adibito a centro sociale, e sempre nella stessa struttura sarà ricostruito il muro della strada di accesso all’edificio scolastico ormai pericolante. "La frazione Raffo – aggiunge l’assessore al territorio Leonardo La Placa – attendeva da anni questo intervento, che fa parte di un progetto più ampio finanziato a stralci, con il quale viene stabilizzata una buona parte del centro abitato. Continua il nostro impegno per migliorare la sicurezza idrogeologica del territorio.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento