Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Misilmeri, viola la sorveglianza speciale e incendia materiali pericolosi: arrestato

Numerose telefonate a vigili del fuoco e carabinieri hanno segnalato un vasto incendio con una colonna di fumo visibile ad una distanza di tre chilometri. A finire in manette un palermitano di 61 anni che aveva appena appiccato il fuoco nel suo terreno

L'intervento dei carabinieri a Misilmeri

Viola la sorveglianza speciale e incendia materiali pericolosi ma viene scoperto dai carabinieri. A finire in manette un uomo di 61 anni. E' successo ieri a Misilmeri. Le numerose telefonate alla centrale operativa che segnalavano un vasto incendio in Contrada De Simone con una colonna di fumo visibile ad una distanza di tre chilometri, hanno attivato l'intervento di carabinieri e vigili del fuoco. Giunti sul posto i militari hanno notato la sagoma di un uomo, che alla loro vista si è allontanato di corsa verso la fitta vegetazione, tentando di far perdere le tracce in un terreno tra gli alberi di ulivo e di agrumi. Dopo una breve fuga è stato fermato ed identificato. Si tratta di un palermitano della zona di Brancaccio.

L'uomo - sottoposto alla misura della sorveglianza speciale - è risultato essere il proprietario del  terreno. Aveva appena scavato una fossa quadrata di 3 metri per 3 e profonda 1.5 metri. Qua dentro stavano bruciavano diversi arbusti tra cui scarti delle potature degli alberi di ulivo, numerose lastre in policarbonato resinato, verniciate e colorate (utilizzate per la copertura dei tetti), nonché bottiglie di vetro, tondini di ferro ed altro materiale ferroso e vaschette di alluminio. Poco distante dalla fossa erano accatastate altre lastre in policarbonato, in attesa di essere gettate tra le fiamme.

L’intera area è stata posta sotto sequestro penale. L'uomo è stato arrestato per aver violato la misura della sorveglianza speciale e per il reato di combustione illecita di rifiuti pericolosi. Dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo di firma alla polizia giudiziaria di firma ed alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misilmeri, viola la sorveglianza speciale e incendia materiali pericolosi: arrestato

PalermoToday è in caricamento