Incendia 5 auto per vendetta, condannato a 4 anni: difesa impugna la sentenza

Si tratta di Fabio Pullara, palermitano di 42 anni. L'episodio si è verificato a Sambuca di Sicilia. Il colpevole aveva poi confessato: "Un mio parente era stato preso in giro, ecco perché l'ho fatto"

Fabio Pullara

La difesa ha impugnato la sentenza che ha condannato Fabio Pullara, 42 anni, di Palermo a quattro anni di reclusione e al pagamento di 600 euro di multa, nonché al risarcimento alla parte civile con una provvisionale di 20 mila euro.

L'uomo è stato ritenuto responsabile - il processo con il rito abbreviato è stato celebrato davanti al giudice Alberto Davico del tribunale di Sciacca - d'aver incendiato una microcar Ligier e poi le fiamme si sono propagate alle altre quattro auto che erano parcheggiate nella stessa zona: una Range Rover, una Ford Kuga, una Ford Transit e una Lancia Y.

Fabio Pullara, secondo la ricostruzione operata dai carabinieri, sarebbe arrivato a Sambuca di Sicilia, a casa di parenti nella stessa giornata dell'incendio. Adesso si attende che venga fissata la prima udienza dalla Corte di Appello di Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'interrogatorio di garanzia nel carcere di Palermo, alle domande del giudice Marco Gaeta, Pullara aveva rivelato: "Ho dato fuoco ad un'auto a Sambuca di Sicilia la sera del 27 agosto scorso. Poi le fiamme si sono propagate ad altre quattro vetture determinando un danno di circa 100 mila euro". Il palermitano ha spiegato di aver deciso di incendiare il mezzo perché il proprietario avrebbe preso in giro un suo parente. Un’azione eseguita con pochi mezzi, utilizzando dei fazzoletti di carta, secondo il racconto di Pullara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento