rotate-mobile
Cronaca

Stop di Covisian agli interinali selezionati per Ita, "scalzati" dai lavoratori di Almaviva

In 60 avevano iniziato la formazione per il contact center ma dopo soli quattro giorni sono stati contatti dalle agenzie di riferimento per dire che il lavoro non c'era più. Dopo l'accordo al ministero la precedenza è andata ai dipendenti protetti dalla clausola di salvaguardia sociale

Mentre per 506 lavoratori della sede di Palermo di Almaviva Contact la chiusura del tavolo ministeriale e l’accordo con Covisian sono stati motivo di sollievo, per un centinaio di disoccupati palermitani quello stesso momento ha portato alla fine improvvisa e repentina di un percorso appena iniziato. Si tratta dei candidati che erano stati selezionati da agenzie di lavoro interinale, come Manpower e Quanta, per andare a lavorare come operatori telefonici nel contact center di Covisian per Ita-Italia trasporto aereo, erede di Alitalia. “Avevamo iniziato la formazione da soli 4 giorni – racconta a PalermoToday una delle persone selezionate da Manpower – quando la sera, alle 20 abbiamo ricevuto una mail con cui ci comunicavano che già dalla mattina dopo non dovevamo più presentarci perché Covisian avrebbe assunto tutti i lavoratori di Almaviva entro il 2022”.

Al ministero del Lavoro, infatti, le parti in causa, dopo numerosi incontri, sono riuscite a portare al rispetto della clausola di salvaguardia sociale, che comporta il trasferimento di tutti i lavoratori impiegati sulla commessa del servizio di assistenza clienti di Alitalia da Almaviva a Covisian, l’azienda che si è aggiudicata la gara per la gestione del servizio di Ita dopo che questa ha preso il posto della ex compagnia di bandiera. Covisian, però, nonostante le trattative fossero ancora in corso aveva già avviato, a inizio agosto, le selezioni per i nuovi operatori.

“In circa 60 – racconta chi ha contattato la nostra testata – superiamo la selezione per fare parte del contact center di Ita. Firmiamo dei documenti preliminari al contratto con varie società interinali. Ci chiedono disponibilità immediata dal 15 agosto. Molti di noi, quindi, rinunciano a viaggi già prenotati, altri a colloqui o altre offerte di lavoro. Poi, però, ci fanno rimbalzare di giorno in giorno e poi di settimana in settimana. Fino alla sera del 19 ottobre, quando, improvvisamente, ci comunicano che il 21 mattina dobbiamo presentarci presso la sede di Covisian per la formazione. Otto giorni dalle 9 alle 18. Il tutto contrariamente agli accordi iniziali che invece prevedevano un paio di giorni di formazione e da casa. Ovviamente, il tutto non retribuito. Il contratto, ci dicono, ce lo avrebbero fatto firmare entro qualche giorno”. Il 21 cominciano la formazione, ma dopo soli quattro giorni la doccia gelata dell’accordo tra Almaviva e Covisian a Roma. “Un fatto molto sgradevole – continua –. E anzi noi che siamo stati selezionati da Manpower (38 su 60 candidati selezionati, ndr) siamo stati informati subito e su tutto con molto tatto, ad altri non è andata altrettanto bene”.

“Abbiamo avuto la notizia dell’accordo al ministero alle 19 e anche se il nostro orario di lavoro finisce alle 18 abbiamo ritenuto di informare immediatamente i candidati. È una questione di rispetto, non abbiamo dimenticato cosa significa stare dall’altro lato della barricata”, dicono da Manpower. La società interinale afferma di non avere idea, al momento, di che fine faranno i candidati che avevano iniziato la formazione. “Per altro, una selezione definita urgente e che è iniziata ad agosto, quando in molti hanno rinunciato anche alle ferie per rispondere alle esigenze della società”. In Covisian, infatti, sono in molti gli operatori che, spostati da altri servizi al servizio assistenza di Ita senza alcuna formazione, hanno avuto grossi problemi a gestire la commessa della nuova compagnia aerea, tanto da ritrovarsi a protestare con i responsabili per la scarsa qualità del servizio che si sono ritrovati, loro malgrado a offire. Contattata da PalermoToday, da Covisian, intanto, nessuna replica o ulteriore approfondimento sulla vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop di Covisian agli interinali selezionati per Ita, "scalzati" dai lavoratori di Almaviva

PalermoToday è in caricamento