rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Partinico

Un autolavaggio e un deposito costruiti abusivamente, denunciato un meccanico

I carabinieri hanno sequestrato un'area di 5 mila metri quadrati a Partinico. Per l'uomo, un 63enne di Balestrate, è scattata una sanzione per un importo totale di 82 mila euro. Trovati anche rifiuti speciali pericolosi, pneumatici e parti di auto

Avrebbe costruito un autolavaggio, una carrozzeria e un deposito pur non avendo ottenuto le necessarie autorizzazioni. I carabinieri della compagnia di Partinico e del Nucleo ispettorato del lavoro hanno denunciato un uomo di 63 anni per i reati di edificazione abusiva, deposito incontrollato di rifiuti e violazione della normativa in materia di obbligo del datore di lavoro, anche in materia di valutazione del rischio biologico Covid-19.

All’atto dei controlli i militari hanno riscontrato la presenza di diverse strutture che il 63enne, un meccanico originario di Balestrate, avrebbe realizzato occupando uno spazio che si estende per circa 5 mila metri quadrati. Trovati anche “rifiuti speciali pericolosi, pneumatici - spiegano dal Comando provinciale - e parti di carrozzeria”. L’intera area è stata sequestrata mentre l’uomo ha ricevuto un verbale con sanzioni per circa 82 mila euro.

Le ispezioni dei militari sono state estese a un negozio di pneumatici di Partinico e a un centro di revisione veicoli che si trova nello stesso comune. Nel primo caso è stato denunciato un 58enne per violazioni delle norme di sicurezza dei dipendenti sul luogo di lavoro. (5.900 euro), mentre in relazione al secondo una 28enne dovrà rispondere di installazione abusiva di un sistema di videosorveglianza (14.400).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un autolavaggio e un deposito costruiti abusivamente, denunciato un meccanico

PalermoToday è in caricamento