Insediata la Consulta delle biciclette, Catania: "Sempre più palermitani usano le piste ciclabili"

E' un organismo consultivo del Comune e ne fanno parte 50 cittadini. Prima seduta in videoconferenza. Il sindaco Orlando: "Città sempre più attenta alla sostenibilità". L'assessore Catania: "Importante strumento di partecipazione che coadiuverà l'amministrazione comunale"

Si è insediata ufficialmente la Consulta delle biciclette, l'organo consultivo del Comune approvato nei mesi scorsi anche su proposta di diverse associazioni di ciclisti e per la promozione dell'uso della bicicletta. I 50 partecipanti alla Consulta, che avevano risposto a un avviso pubblicato dal Comune a maggio, hanno eletto il portavoce e il suo vice: si tratta di Chiara Minì e Andrea D'Amore. La Consulta potrà essere contattata tramite l'indirizzo email consultadellabicicletta@comune.palermo.it

L'atto formale della prima "seduta", svolta in videoconferenza, ha visto la partecipazione del presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando, del sindaco Leoluca Orlando e dell’assessore alla Mobilità, Giusto Catania.

Il presidente del Consiglio ha augurato buon lavoro alla Consulta sottolineando che la sua costituzione fu votata unanimemente dal Consiglio e ha auspicato "una proficua collaborazione per la promozione della bicicletta come mezzo di spostamento e per la sicurezza della mobilità su due ruote".

Per il sindaco, questo nuovo organo consultivo "fa parte di un percorso che vede l'Amministrazione e il Consiglio comunale attenti al dialogo con i portatori di interesse e con coloro che esprimono passione e competenze su temi specifici. In questo caso per la mobilità dolce e per le due ruote, che sono oggi elementi essenziali di una città sempre più attenta alla sostenibilità e stili di vita compatibili con il rispetto delle persone e dell'ambiente".

"Ci troviamo di fronte a un importante strumento di partecipazione che coadiuverà l'amministrazione comunale nelle scelte in materia di mobilità ciclabile – ha sottolineato l’assessore Catania -. Nelle ultime settimane la città di Palermo ha visto un evidente incremento dell'uso della bicicletta, grazie anche all'istituzione di nuovi percorsi ciclabili che cominciano a essere utilizzati ed apprezzati dai ciclisti palermitani per gli spostamenti casa/lavoro contribuendo, in  questo modo, a rendere ancora più sostenibile la mobilità cittadina”.

La Consulta delle Biciclette, nata per implementare una politica attiva per la mobilità in bici in alternativa ai tradizionali mezzi di trasporto, è un organismo consultivo che ha funzioni di sostegno nella definizione degli indirizzi per promuovere l'utilizzo di questo mezzo di trasporto sostenendo politiche attive per la mobilità ciclabile, valorizzando l'esperienza e le competenze delle associazioni interessate alla promozione e allo sviluppo della mobilità ciclabile e per la realizzazione di interventi  da parte dell'Amministrazione comunale. I 50 membri sono tutti cittadini residenti a Palermo o che a Palermo svolgono stabilmente la propria attività di lavoro o di studio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Grida "mamma" e si accascia in cucina, morta bimba di 9 anni ad Acqua dei Corsari

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento