Il Centro La Torre lancia la campagna per i disabili: “Spero tu non possa prendere il mio posto”

L'area parcheggio è stata tappezzata di cartelloni che altro non sono che ammonimenti e promemoria per chi ha la cattiva abitudine di parcheggiare nei posti riservati ai disabili senza averne alcun diritto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Spero tu non possa prendere il mio posto”. E’ con questa frase che si apre la campagna di sensibilizzazione, messa in campo dal Centro Commerciale La Torre, dedicata alle persone diversamente abili che non sempre vedono rispettati i loro diritti e compresi i loro bisogni. Ed è così che il centro commerciale e la sua area parcheggio si svegliano tappezzati di cartelloni che altro non sono che ammonimenti e promemoria per chi ha la cattiva abitudine di parcheggiare nei posti riservati ai disabili senza averne alcun diritto. Automobilisti che, per non fare qualche metro in più, non occupano il parcheggio riservato agli utenti, che sono in numero maggiore, bensì quelli davanti all’ingresso occupando abusivamente i posti dedicati alle persone disabili che, costretti a parcheggiare in aree più lontane, affrontano disagi e grande fatica. “Capita ovunque – spiega il direttore del centro La Torre – vedere auto parcheggiate in posti riservati alle persone invalide senza alcun pass e senza averne diritto. Mission del nostro centro è sempre stato quello di rendere accessibile la struttura a tutti, anche a chi è munito di carrozzina o altro ausilio per muoversi. Ecco perché abbiamo abbattuto tutte le barriere architettoniche e aumentato i posti riservati a loro. Adesso facciamo appello al buon senso di tutti perché il loro diritto di muoversi liberamente e autonomamente sia rispettato, a cominciare dai posti parcheggio nei nostri garage”. La direzione del centro commerciale punta il dito contro segni di grande inciviltà come questo e non si rende complice di simili atti. Al contrario, si impegna in prima linea a garantire ordine e regolarità nei propri spazi di competenza e il rispetto dei diritti di tutti. Ad accompagnare la cartellonistica, anche una documentazione audio-visiva, sulla pagina facebook del centro, di testimonianze dirette di uomini, donne e ragazzi disabili che ogni giorno vivono questo problema e i relativi disagi. La campagna di sensibilizzazione, che durerà per tutto il periodo estivo, si concluderà con un evento, al momento in fase di organizzazione, all’interno del centro commerciale nel mese di settembre, che metterà in risalto la creatività , le capacità e i grandi talenti della disabilità.


 

Torna su
PalermoToday è in caricamento